Serie A, Inter-Lazio 3-1. Inzaghi: “Siamo delusi, il rigore dato all’Inter è molto dubbio”

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Nel posticipo della 22^ giornata di Serie A l’Inter batte la Lazio 3-1. Reti di Lukaku(x2) e Lautaro per i nerazzurri, Escalante per i biancocelesti

Al termine del match, Simone Inzaghi,  è intervenuto ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole:

Rigore? L’ho rivisto adesso. I ragazzi sono amareggiati perché l’arbitro è andato deciso sul dischetto che a rivederlo fai fatica se ci fosse o meno. E’ stato troppo deciso l’arbitro ad andare subito sul dischetto. Poi c’è stato pure un consulto, ma i ragazzi non l’hanno accettato. A fine primo tempo ho detto ai ragazzi che vedendolo 10-12 volte magari puoi darlo, invece Fabbri l’ha dato subito dopo 2-3 secondi come fosse una decisione scontata. Ci siamo innervositi troppo, capita di subire un rigore così, ma dovevamo continuare a giocare. Loro sono stati bravi a difendersi bassi, poi ho messo fisicità e una volta riaperta non dovevamo prendere il 3-1. La squadra ha fatto una buona gara. Il doppio cambio Leiva-Hoedt? Hoedt era ammonito, non volevo rimanere in dieci. Leiva volevo dargli un cambio, Escalante ha fatto la sua gara come tutta la Lazio. Lukaku? Tutta la settimana l’avevo provata con Acerbi, poi Radu ko mi ha cambiato i piani. Lì volevo un mancino di piede e quindi Acerbi l’ho messo a sinistra. Non potevamo non giocare, rinchiuderci nella metà campo non era il nostro piano. Hoedt e Parolo hanno fatto una buona gara, è normale concedere a uno come Lukaku”.

Fonte dichiarazioni: tuttomercatoweb.com

Leggi anche->Lazio Women, Di Giammarino: “Carolina Morace potrà aiutarci molto”

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads