Serie A, Gravina: “Nuovi stadi per un calcio all’avanguardia. Capocannoniere a Paolo Rossi? Sarebbe un gesto nobile”

Serie A: le parole di Gravina, presidente della FIGC
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Di seguito le parole del presidente della FIGC Gravina: “La Serie A sta andando bene ma è privo del suo protagonista principale, il tifoso”

Non so per quanto tempo ancora gli stadi resteranno chiusi. Vedremo se a gennaio ci potrà essere già un primo step“. Queste le dichiarazioni di Gabriele Gravina, presidente della FIGC, sulla Serie A. Tanti i temi toccati, durante l’intervista concessa per Radio Rai. Dal bisogno di costruire nuovi stadi, passando per il titolo di capocannoniere a Paolo Rossi, fino ad arrivare all’Europeo itinerante della prossima estate.

Sul tema stadi: La burocrazia va snellita, dobbiamo fare gli stadi per avere un calcio moderno e all’avanguardia, e oltre a questo servono investimenti anche sui settori giovanili. Servono impianti all’altezza per proseguire la crescita del nostro calcio. Dobbiamo facilitare le forme di investimento. Non si capisce come sia possibile che nonostante ci siano investitori pronti a costruire alcune norme impediscono di fare nuovi impianti“.

Sul titolo di capocannoniere a Paolo Rossi: 
Dipende dalla Lega Serie A, sarebbe un gesto nobile. Mentre per quel che riguarda lo stadio Olimpico, vedo molto complesso che possa essergli intitolato. Per quelle che sono le nostre competenze stiamo pensando di dedicarli progetti e iniziative“.

Sulla prossima conferma al vertice della FIGC: “Devo ringraziare tutti coloro che a livello di Lega A, B e Lega Pro mi hanno designato per il prossimo quadriennio alla guida della FIGC. C’è molto da fare nel calcio, il tema della sostenibilità è in primo piano. Il prodotto deve essere sempre più appetibile, sia in campo che fuori. Abbiamo commesso alcuni errori, dobbiamo migliorare“.

Sulla nazionale di Mancini: Il ct sta raccontando una nuova storia a tutti gli italiani e gli dobbiamo essere grati. La Nazionale genera entusiasmo tra i tifosi e questo si vede. Rinnovo? Non c’è nessuna deadline, mi appello all’amore di Roberto per la maglia azzurra e per i suoi ragazzi. Credo che a breve troveremo un accordo per il prolungamento del suo contratto con la Nazionale italiana“.

Su Euro2021: Per ora è previsto ancora nel formato itinerante. Tutti sono al lavoro per prepararsi al meglio. Anche le altre Nazioni, come noi, stanno andando avanti per farsi trovare pronte“, come riporta TMW.

LEGGI ANCHE: Papu Gomez, l’Atalanta chiede almeno 10 milioni a gennaio per liberarlo.

FOTO: PROFILO TWITTER Rai Radio1

COMMENTA L'ARTICOLO