Sassuolo, De Zerbi: “L’Inter rimane una grande squadra. Caputo out anche domani”

De Zerbi in conferenza alla vigilia di Sassuolo-Inter
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Le parole del tecnico del Sassuolo alla vigilia della gara di domani contro l’Inter: “Gara affascinante, i nerazzurri sono fortissimi”

Sarà una bella partita. L’Inter è era e rimane una grande squadra. Noi siamo una piccola che sta cercando di farsi spazio tra le grandi“. Queste le parole di Roberto De Zerbi, nella conferenza stampa alla vigilia di Sassuolo-Inter. “Le gerarchie non si sono capovolte. Siamo dove siamo perché ce lo siamo meritati ma i nerazzurri sono comunque fortissimi. Ci giocheremo la partita con coraggio“.

Sugli infortuni: “Berardi sta bene mentre Djuricic non è al meglio. Per quanto riguarda Caputo e Defrel non saranno a disposizione così come Hartaslin e Ricci“.

Sugli obiettivi stagionali: “Noi vogliamo divertirci ma dobbiamo essere ambiziosi. Quando dico che non firmerei per il quarto posto non dico che non sarebbe un grandissimo risultato, ma dobbiamo cercare di spingerci sempre più oltre i nostri limiti“.

Su Maradona: “Ho sempre apprezzato una cosa di lui, faceva il calciatore portandosi infanzia e povertà con sé. È un momento molto triste per quelli della mia generazione. Sono un privilegiato per aver vissuto nell’epoca di Diego. Ieri ho parlato per 20 minuti ai giocatori per raccontargli chi è stato veramente Maradona, sia dal punto di vista calcistico che umano. Ha portato la gente a emozionarsi per il calcio, ci ha messo sempre la faccia, come quando ha fatto la guerra alla FIFA. È stato il rappresentante del popolo, dei più deboli, del sud contro il nord. Forse è proprio per questo che è amato da tutti, non solo argentini e napoletani

Foto: Profilo Twitter U.S. Sassuolo

 

COMMENTA L'ARTICOLO