Sarri nel post-gara di SPAL-Juve:”VAR? Non condivido il regolamento, ma…”

Sarri
Fonte foto: Profilo Twitter Juventus

SEGUICI SU

La Juventus ha battuto 2-1 la SPAL nell’anticipo della 25° giornata di Serie A, al termine di una partita combattuta  e rimasta in bilico fino alla fine, anche per via dei soliti limiti dei bianconeri.

SPAL-Juventus, Gigi Di Biagio: “Non potevo chiedere di più”

Orgoglioso della prova della sua SPAL, l’allenatore degli emiliani Gigi Di Biagio:«Complimenti ai miei ragazzi. hanno fatto tutto quello che avevo chiesto ai miei ragazzi. Nel secondo tempo ci siamo allungati, ma non posso rimproverare nulla a loro. Ho visto una squadra viva. Non posso non essere contento, anche se avevamo bisogno di una vittoria. Non potevo chiedere di più! Valdifiori? Avevo bisogno di un giocatore che dettasse i tempi a centrocampo.»

Il punto di vista di Sarri

Così, invece, l’allenatore juventino Maurizio Sarri nel dopo partita di SPAL-Juve ai microfoni di Sky Sport:«Abbiamo avuto tantissime palle gol. La sensazione è che la squadra sia in netta crescita, dispiace aver tenuto viva la partita. Al di là dei go fatti, abbiamo preso sette pali nelle ultime partite. Stiamo subendo tanti gol su rigore e questo è strano e oggi abbiamo subito un rigore con il VAR che non funzionava e a parti invertite sarebbe stato uno scandalo… Il regolamento non lo condivido ma se c’è, va attuato. Chiellini? In questo momento non è pronto per giocare diverse partite, ma ho visto un’evoluzione negli ultimi dieci giorni.» Sulla squadra:«Abbiamo margini di crescita. L’obiettivo è il campionato, la Champions deve rimanere un sogno. È una competizione a portata di dieci/dodici squadre e la vince quella più forte e che ha fortuna.»

FOTO: Juventus FC, Twitter.

COMMENTA L'ARTICOLO