Ai microfoni di Udinese Tv ha parlato al termine della partita contro la Sampdoria, Luca Gotti ecco le sue parole: “Che è stata una partita divertente lo possiamo dire adesso che non siamo usciti sconfitti e dopo aver visto una squadra che ha provato in tutti i modi a non perderla. Anche a fine partita non abbiamo pensato solo a difenderci ma c’è stata qualche occasione in cui siamo andati avanti per far del male, resta comunque il dispiacere di non aver sfruttato tutte le occasioni avute. La partita meritava di essere sfruttata meglio, mi dispiace anche che Pussetto non sia potuto essere della partita perché sono convinto che un giocatore con le sue caratteristiche avrebbe messo in difficoltà la Sampdoria. L’episodio che ha condizionato la partita è stato il gol del 2-2 all’inizio del secondo tempo, regalato in maniera puerile. Devo dire che sono molto contento dell’atteggiamento visto in campo, un po’ meno degli errori banali. Deulofeu? Non so bene cosa sia successo, di fatto si è ripresentato un infortunio che ha patito lo scorso anno e di cui è spaventato, abbiamo provato a farlo continuare ma non ce l’ha fatta. Makengo? A parte i primi minuti dove spesso deve prendere le misure alla partita, per il resto è andato in crescendo. L’ho cambiato solo per poter cambiare assetto tattico ma sono estremamente soddisfatto della sua prestazione. Sappiamo che la strada dell’Udinese passa per la crescita di questi ragazzi molto giovani che abbiamo a disposizione e in questo senso ogni partita porta esperienza”

Leggi anche: Fiorentina-Napoli, Dragowski: il portiere ha subito un infortunio nel finale di gara

Articolo precedenteFiorentina-Napoli, Dragowski: il portiere ha subito un infortunio nel finale di gara
Articolo successivoVerso Roma-Napoli, Mourinho scherza con Spalletti: “Vuoi vincerle tutte”