Samp-Inter 2-1, Conte: “La Dea bendata si è dimenticata di noi. Non so cosa fare di più, io sono disponibile”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Le parole dell’allenatore dell’Inter Antonio Conte dopo la sconfitta di Marassi

L’Inter fallisce il sorpasso questa volta. A Genova i nerazzurri vanno sotto 2-0 nel primo tempo, con i gol degli ex Candreva e Keita. Inutile la rete di De Vrij nella seconda frazione. L’Inter resta a -1 dal Milan capolista, impegnato stasera contro la Juventus. Ecco le parole di Antonio Conte:

Dove nasce questa sconfitta?
“È stata una partita un po’ strana: ci siamo ritrovati dal rigore sbagliato a subirne uno. C’è stato questo uno-due della Sampdoria che ci ha creato delle difficoltà. Al tempo stesso penso che la squadra stesse facendo bene, ha creato molte occasioni. È stata una partita strana: a volte perdi le partite pur non meritandolo, ed è giusto che tu le perda. Sulla ribattuta dopo il rigore avremmo potuto segnare, invece ci siamo trovati dalla possibilità di dominare ad essere sotto di due reti a zero. Ma abbiamo provato a recuperarla”.

Avete sofferto l’assenza di Lukaku?
“Non era la prima volta che giocavamo senza di lui. Conosciamo le sue qualità, ma non era al cento percento, e penso si sia visto quando è entrato. Sicuramente dispiace, perché penso meritassimo qualcosa in più”.

Domani occorre ripartire subito.
“C’è sempre da analizzare le cose positive e quelle negative, cercando di migliorare. Al tempo stesso è stata sicuramente una partita strana: c’è stato grande impegno e c’era grande voglia da parte nostra, ma oggi la Dea bendata si è dimenticata di noi”.

Nelle sconfitte avete tirato fuori ottime prestazioni.
“La nostra fase offensiva, considerando le occasioni create e i gol, è ottima: attacchiamo con tanti uomini, ci sono gli inserimenti dei centrocampisti. A volte quest’anno siamo mancati nell’equilibrio, soprattutto nella prima parte, in cui abbiamo concesso qualcosa in più. Ma dal punto di vista della fase offensiva, di come occupiamo l’area, attacchiamo sempre con tanti uomini. I gol realizzati l’anno scorso e quest’anno lo testimoniano”.

Un commento sul mercato e sull’ingresso di Eriksen?
“Cerco di sfruttare in base alle situazioni tutte le opzioni disponibili. Poi sapete benissimo che io sono a completa disposizione del club su qualsiasi decisione possa prendere, più di questo non posso fare. Io mi metto solo a lavorare e mi metto a disposizione, come ho sempre fatto da quando sono arrivato all’Inter. Qualsiasi decisione venga presa sarà certamente condivisa”.

Fonte foto: Inter Instagram

Fonte dichiarazioni: TuttoMercatoWeb