Roma, Fonseca: “Orgoglioso di quanto fatto in Europa. La squadra deve essere motivata, niente alibi”

Fonte foto: Profilo Twitter Roma

Il tecnico della Roma ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza alla vigilia del big match dell’Olimpico contro il Napoli.

Il mister della Roma Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del big match dell’Olimpico contro il Napoli. Queste le sue parole.

Inciderà il poco tempo avuto per preparare la partita? “Quello che voglio dire è che siamo pronti, abbiamo gestito alcuni calciatori. Non voglio alibi, la squadra deve essere motivata. Mi aspetto una buona prestazione”.

Vi dà più consapevolezza essere l’unica italiana rimasta in Europa? “Sì, la squadra sta bene. Ma adesso dobbiamo pensare solo al Napoli, non all’Europa League. E’ un motivo d’orgoglio quello che abbiamo fatto in Europa”.

Siete una squadra più europea? “È una coincidenza, l’Inter l’anno scorso è arrivata in fondo all’Europa League”.

Come stanno Smalling e Veretout? “Smalling non dovrà operarsi al ginocchio. Saranno entrambi fuori dalla partita domani. Stanno recuperando bene e a breve torneranno. Chris lo stiamo gestendo giorno per giorno”.

La formazione: “Dovete aspettare domani per capire chi giocherà”.+

Le pesa l’incertezza sul suo futuro? “No, sono focalizzato sul presente che è domani”.

Carichi dopo il passaggio del turno in Europa League? “È una partita che deve motivarci per un’altra gara difficile contro il Napoli”.

Quanto pesano le assenze di Smalling, Veretout e Mkhitaryan? “Non posso pensare alle assenze, anche se sono giocatori importanti. Devo pensare all’organico che ho a disposizione, poi penseremo a recuperarli quanto prima. Dopo la sosta possiamo averli tutti e tre”.

Riproporrà il doppio play? “Abbiamo una strategia per ogni partita, ma non cambieremo la nostra identità. Voglio avere l’iniziativa, essere una squadra offensiva. Non cambieremo la nostra identità”.

Che Napoli si aspetta domani? “Non mi piace parlare della altre squadre, so che sono una squadra che ha battuto il Milan, per me sono una delle più forti in Italia. È una squadra che vuole avere iniziativa e che difende molto bene”.

Cristante? “Sta giocando come difensore centrale e lo sta facendo molto bene, si è sacrificato come altri calciatori. Questo è lo spirito giusto, gioca dove abbiamo bisogno, è lo spirito che vogliamo vedere per questa squadra”.

Fonte dichiarazioni: Tuttomercatoweb.

Potrebbe interessarti anche: le parole di Stefano Pioli in conferenza.

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO