Roma, Cervone: “Hanno sbagliato con Dzeko. Serve un portiere. Pau Lopez non è tranquillo”

Le parole dell’ex giocatore della Roma Giovanni Cervone ai microfoni di TuttoMercatoWeb

Il caso Dzeko-Fonseca sembra essersi concluso nel migliore dei modi. Pace fatta e il bosniaco di nuovo in gruppo per gli allenamenti. La società aveva parlato con l’Inter per una possibile cessione, ma la formula dello scambio presentata dai nerazzurri non ha convinto. Per questo motivo Dzeko rimarrà almeno fino a Giugno, pronto a riprendersi subito il posto da titolare dopo le settimane di tensione. Giovanni Cervone, ex portiere dei giallorossi, ha parlato della situazione dei giallorossi, approfondendo il caso dell’ex City. Ecco le sue dichiarazioni:

“Dal labiale del bosniaco .- dice a Tuttomercatoweb.com – è stata letta una determinata frase, brutta. Avrebbe detto: ‘in che mani siamo…’ , però io dico che bastava una multa ed era finita lì. Così si porta avanti il rancore e per Roma non è una bella cosa, anche perchè non hanno chiarito niente. Dzeko è il giocatore più importante: si multava, ha sbagliato, pagava e buonanotte. Così invece non è un segnale positivo”.

Può lasciare strascichi?
“Si, anche perchè poi quella frase che ha detto poteva riferirsi a chiunque. Mi pare troppo drastica come decisione: era un momento di delusione, la squadra fuori dalla Coppa e l’hanno pensato in tanti. Forse lui è stato più chiaro, comunque se hanno deciso così il polso della situazione in mano lo hanno loro. Pinto? Ancora non conosco il suo valore, ne parlano bene ma in Italia è differente e Roma è una città complicata: quando ci sono problemi vanno risolti in quattro e quattr’otto e invece per una piccola cosa si va avanti per mesi”.

Lei tra l’altro è stato invocato dai tifosi con uno striscione a sette giorni fa: “Ripartiamo dalla storia: vogliamo Giannini, Rizzitelli e Cervone a Trigoria”
“Fa piacere aver lasciato un buon ricordo però io credo in questa società e dico a tutti i tifosi che i Friedkin si sono integrati nel territorio, hanno regalato a Natale tanti pacchi dono ai bisognosi e si fanno sentire e vedere, non come chi c’era prima. Ora c’è da aspettare, credo siano le persone giuste per fare grande Roma. certo, poi a chi non farebbe piacere rientrare nella Roma?”.

Che voto si sente di dare al mercato della Roma?
“Reynolds non lo conosco, El Shaarawi è fermo da tanto ma mi fa piacere sia tornato, spero si integri velocemente, è un buon acquisto; si poteva fare qualcosa altro comunque. Un portiere? Forse sì perchè è un ruolo troppo importante e per me ora non Pau Lopez non ha tranquillità, carattere, forza, per reggere il momento. Lo vedo impaurito”

Pellegrini comunque capitano le piace?
“Si può responsabilizzare e potrà tirar fuori più carattere e cattiveria agonistica perchè è romano, sente questa maglia e magari con la fascia può fare anche di più”

Fonte dichiarazioni: TuttoMercatoWeb

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads