Roma, accolto il ricorso di Petrachi per licenziamento ingiusto: giallorossi costretti a pagare

Fonte foto: Profilo Twitter Roma

SEGUICI SU

Gianluca Petrachi, ex ds della Roma, dopo essere stato licenziato aveva deciso di presentare ricorso per mancanza di motivi validi a giustificare una tale decisione. Oggi, a distanza di qualche mese, il Tribunale di Roma ha deciso di dargli ragione accogliendo integralmente il ricorso e condannando i giallorossi a pagare tutte le sue retribuzioni fino alla naturale scadenza del contratto (circa 5 mln di euro in totale). A riportarlo è Calciomercato.com, che parla anche di altri 100mila euro che i giallorossi dovranno versare a Petrachi per danni di immagine.

La società, guidata in quel momento da Pallotta, aveva contestato al ds delle condotte inappropriate nella gestione dell’area sportiva e comunicativa, accusandolo anche per dichiarazioni pubbliche contro la società e contro lo stesso ex presidente italo-americano. Il Tribunale ha però accertato l’insussistenza della giusta causa di licenziamento. Adesso la Roma dovrà decidere se presentare a sua volta ricorso in appello.

COMMENTA L'ARTICOLO