Rocambolesco 4-3 alla Kazan Arena: La Francia elimina l’Argentina di Messi

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Cala il sipario alla Kazan Arena, si conclude il primo ottavo di finale di Russia 2018 e se lo aggiudica, dopo un emozionantissimo match ricco di sorprese, la Francia di Deschamps. Dolore e delusione per la selecciòn, meritatamente eliminata da un mondiale dove non ha mai ingranato e non ha mai trovato la quadratura del cerchio.

 

CRONACA DEL MATCH

Il primo tempo si apre tra i cori dei numerosissimi tifosi argentini, in netta maggioranza rispetto a quelli francesi, che assistono ad un avvio di gara giocato su buoni ritmi. Il primo squillo è dei bleus con Griezmann che scheggia la traversa da calcio piazzato guadagnato in precedenza da Mbappé: L’attaccante 19enne in forza al Paris Saint-Germain pare da subito in gran giornata, e infatti appena pochi minuti dopo riesce con uno strappo micidiale a saltare centrocampo e difesa argentina, colta completamente impreparata. Rojo lo stende, l’arbitro fischia, le petìt diable trasforma: E’ 1-0 al tredicesimo.

Il dominio francese che segue è la logica conseguenza ad una Argentina completamente in bambola. Per fortuna però, nel calcio, spesso ciò che meno ti aspetti succede per davvero come per magia: El fideo Di Maria decide di scaricare una bordata dai 30 metri che batte Lloris. Tripudio dei tifosi (in particolare, come al solito, di Maradona) e si va negli spogliatoio con una situazione completamente capovolta.

 

Il secondo tempo si apre sulla falsa riga del primo, con l’Argentina che sull’onda dell’entusiasmo continua a flirtare col gol. Gol che ci mette ben poco ad arrivare: Al 48′ Mercado devia una conclusione di Messi e sorprende Lloris. La partita prende per l’ennesima volta una piega completamente inaspettata, ma i francesi hanno diverse frecce al loro arco, molte delle quali veramente giovani. Una di queste è Benjamin Pavard, difensore dello Stoccarda che in sordina ha iniziato da titolare questo mondiale: Sarà lui a dare inizio alla rimonta decisiva, l’ultima di questa folle partita, bucando Armani con un destro al volo telecomandato di esterno pienol’altra freccia (nel vero senso della parola) l’abbiamo già citata, non ha bisogno di presentazioni ed ha ribadito al mondo, semmai ce ne fosse ancora bisogno, a chi appartiene il futuro dopo i vari Messi e Ronaldo. Mbappé sigla una doppietta in pochi minuti che stende (quasi) definitivamente l’Albiceleste. Giusto, “quasi”, perché questa incredibile partita non poteva concludersi senza un finale degno, ed ecco che Messi pennella un cross al bacio per Aguero che segna di testa al 90′ e riaccende le speranze per un vano assedio finale. Sarà questa l’ultima grande giocata della pulce: Fischia l’arbitro, è 4-3 tra Francia e Argentina e si conclude in questa storica partita la carriera in nazionale di Lionel Messi.

 

TABELLINO DEL MATCH

Francia (4-2-3-1): Lloris ; Pavard , Varane , Umtiti , L. Hernandez ; Kantè , Pogba; Matuidi  (30′ st, Tolisso );, Mbappè  (43’ st, Thauvin ng), Griezmann  (38′ st, Fekir ng); Giroud . CT: Deschamps

Argentina (4-3-3): Armani ; Mercado , Otamendi , Rojo  (1′ st, Fazio ), Tagliafico ; Enzo Pèrez  (21′ st, Aguero ), Mascherano , Banega ; Pavon  (30′ st, Meza ng), Messi , Di Maria . CT: Sampaoli

COMMENTA L'ARTICOLO