Rinnovo Donnarumma: si deciderà a fine stagione

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Il Milan e Gianluigi Donnarumma. Una bellissima storia d’amore che i tifosi rossoneri sperano possa continuare. Una storia d’amore che incontrò la sua primi crisi nel 2017, quando il portiere ottenne un contratto da 6,5 milioni a stagione per quattro anni.

Atteggiamento quello del portiere classe 99 che fece storcere il naso a molti tifosi rossoneri. Tifosi che ora hanno dimenticato (o quasi) tutta la vicenda che caratterizzò l’estate rossonera. Gigio oggi è un simbolo del Milan e rappresenta il presente ed il futuro della squadra rossonera ma anche della Nazionale Italiana. Sarebbe scontato definirlo il miglior portiere della Serie A, il  suo contratto però sta per scadere.

Donnarumma: l’ostacolo è l’ingaggio

Dal 1° luglio 2021, il portiere sarà ufficialmente svincolato, libero di firmare con altri club. Il Milan per il momento non accelera. Sa di poter contare sulla volontà del giocatore di continuare a proteggere i pali della porta rossonera. L’ostacolo più grande porta il nome di Mino Raiola. L’agente di Donnarumma, ha infatti chiesto un rinnovo di 4 anni con un ingaggio pari a 10 milioni a stagione. Una cifra importante e considerevole, specie in un momento economico come quello attuale. La dirigenza rossonera spera di concludere il tutto con un contratto da 7,5 milioni più eventuali bonus per blindare il classe 1999.

L’incontro decisivo avrà luogo quasi sicuramente nel finale di stagione, quando il Milan avrà un’idea chiara della sua situazione in classifica e della stagione che dovrà affrontare. Al momento la dirigenza non ha fretta nel discutere il rinnovo del giocatore. Il campo mantiene il suo ruolo da protagonista con una serie di impegni che determineranno le reali ambizioni della squadra di Stefano Pioli.

Leggi anche: Garbo su Pirlo: “Ora è simile ad Allegri”

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads