Riccardo Signori (Il Giornale): “Juventus-Napoli? I furbetti la fanno sempre franca”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Il giornalista Riccardo Signori, nel suo editoriale per Il Giornale, ha parlato della sentenza del Collegio di Garanzia sulla partita Juventus-Napoli.

Riccardo Signori ha parlato, nel suo editoriale per Il Giornale, del caso JuventusNapoli, soffermandosi sulla sentenza emessa ieri dal Collegio di Garanzia, che ha predisposto il recupero della partita. Queste le sue parole.

“Stavolta l’arbitro ha smaccatamente favorito il Napoli. E non si potrà dire che la Juve ha rubato il risultato. Strano capovolgimento di copione: quasi si pensi più alla politica che allo sport. Si avalla l’ipotesi che i furbetti la fanno sempre franca, si stracciano le ragioni assolutamente condivisibili delle prime due sentenze. E tutto sotto l’egida di un tribunale Coni: suona male. Spiaceva vedere un così bel Napoli punito per la solita pensata dirigenziale. Non meritava 3-0 e penalizzazione per quanto proponeva sul campo. Stavamo tutti dalla sua parte. Ma ora chi gli crederà più? Infiliamoci anche la parte dello struzzo interpretata dalla Federcalcio, che non si è costituita per difendere le sue sentenze. Facile intuire che la politica avvinghia e stritola. Il ministro dello sport aveva fatto capire da che parte stava: al cuore non si comanda. Un ex ministro presiede il collegio di garanzia (garanzia per chi?): non è una colpa, ma nemmeno un pregio. Questa sentenza permetterà al Napoli di giocarsi la partita (buon per Gattuso e giocatori) ed è l’unico modo per rendere giustizia ai protagonisti del campo. Ma è innegabile che il calcio e le sue leggi abbiano perso. Ora liberi tutti: giocate quando vi pare. Basta la giustificazione dell’Asl per evitare guai. E poi siamo qui ad accapigliarci per un rigore rubato”. 

Fonte dichiarazioni: Tuttojuve.com

Foto: Twitter Giovanni Capuano.

COMMENTA L'ARTICOLO