Polverosi sulla Juve: “Squadra moscia. CR7 condiziona tutto, è una squadra per conto suo”

E’ intervenuto Alberto Polverosi, giornalista del Corriere dello Sport, nel corso del TMW News.

Sul derby d’Italia? “Quelli della Juve ieri sono stati problemi clamorosi e inattesi. L’arrendevolezza è una cosa mai vista negli ultimi tempi, è stata una squadra moscia. L’Inter ha smascherato in pieno i difetti della Juve: Bentancur ad esempio ha giocato a ritmi amatoriali e Barella gli ha mangiato in testa. C’è stata una differenza enorme di concentrazione e di forza. E’ emerso uno strapotere perfino eccessivo dell’Inter confrontato col niente del centrocampo della Juve. La metà campo della finale di Berlino era composta da Marchisio, Pirlo, Vidal e Pogba. Confrontata con quella di oggi”.

C’è un problema Cristiano Ronaldo? “La Juve da quando ha preso Ronaldo ha delegato tutta la sua forza al portoghese. Nella sua storia la Juve non ha mai preso un Pallone d’oro ma li ha costruiti. CR7 condiziona tutto: serviva per vincere la Champions ma gli ultimi due anni sono stati tra i peggiori della Juve in questa competizione. Quanto allo scudetto, la Juve ha cominciato a vincerli con Vucinic e Matri e dunque per conquistare il titolo Ronaldo è quasi inutile. Peraltro con CR7 si è visto il clamoroso passo indietro di Dybala, per il quale stravedo, perchè la scena è del portoghese. L’anno prima dell’arrivo di Ronaldo, l’argentino aveva fatto 22 gol, l’anno dopo 5. E’ tutto processo della Juve che è stato falsato dall’arrivo di CR7 che è una squadra per conto suo, va servito e riverito. Da Ronaldo in poi la Juve è stata costruita male”.

L’umiliazione della Fiorentina? “Altra squadra costruita male. Il problema è comunque dentro la testa dei giocatori. I viola hanno giocato senza niente, con una fragilità che non può esserci. Non può prendere sei gol con sette tiri in porta. Il gol di Lozano dopo l’azione di Insigne è allucinante. E’ un’umiliazione brutta perchè rischia di cancellare il 3-0 di Torino. Quanto al mercato questa squadra doveva essere rinforzata ad inizio gennaio. Alla Fiorentina manca un attaccante vero e un regista. Benissimo Torreira ma al Benevento, bella squadra, c’è un giocatore che i viola se lo sognano che è Schiattarella che ha una mente calcistica superiore. Così per fare un nome, ma c’è bisogno di un calciatore così”.

Fonte: TMW

LEGGI ANCHE: INTER, PARLA MORATTI: “IERI LA JUVENTUS NON MERITAVA NULLA”

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.

Sorry! You are blocked from seeing ads