Play-off a 12 squadre, il “piano B” della Serie A per il campionato

Fonte foto: Logo Serie A

SEGUICI SU

Serie A, ecco il “piano B” per portare a termine anche questo campionato: torna l’ipotesi play-off

Play-off per la Serie A. Se ne parla già da diversi mesi, ma l’aumento dei contagi da Covid-19 ha fatto prepotentemente tornare in auge l’argomento in relazione alla possibilità di portare a termine anche questo campionato in caso di nuova sospensione. Il calendario è molto fitto e un nuovo stop potrebbe rappresentare un grave problema.

Play-off a 12 squadre per la Serie A: ecco l’idea in caso di nuovo stop

Come riporta il Corriere dello Sport, Lega Serie A FIGC starebbero ragionando sull’ipotesi di play-off a dodici squadre. In tal caso si riuscirebbe a concludere il campionato in due mesi, a patto di completare almeno il girone di andata. L’idea sarebbe di far accedere agli spareggi le prime dodici classificate che verrebbero divise in due gironi. Le prime due classificate di ciascun raggruppamento accederebbero alla finale scudetto che si giocherebbero in gara unica come la finale. In ognuno dei due gironi si giocherebbero sei partite di andata e ritorno. Le ultime otto in classifica, invece, disputerebbero i play-out in un solo girone.

La Lega Serie A dovrà ancora scontrarsi con il tarlo della conclusione del campionato

La Lega Serie A, dunque, avrebbe finalmente sciolto il nodo relativo ad un “piano B” in caso di nuova sospensione del campionato. Un problema non più rinviabile, visto l’evolversi della situazione Coronavirus, come sottolineato nelle scorse ore anche dal Ministro per lo Sport Vincenzo Spadafora. Un piano di riserva diventa assolutamente indispensabile per salvare anche questa stagione e il sistema calcio nel suo insieme.

FOTO: ACMilan_MP Twitter.

 

COMMENTA L'ARTICOLO