Pazza Inter al Tardini: 1-2 in rimonta sul Parma firmato De Vrij-Bastoni

Pazza Inter al Tardini

E’ tornata la pazza Inter. Da una partita che poteva consacrare la fine per la rincorsa scudetto, ad un risultato che tiene ancora a galla gli uomini di Conte, oggi in tribuna per squalifica. Parma molto ingenuo a subire 2 gol nel finale ma sopratutto a non sfruttare 3 palle che potevano indirizzare la strada verso un altro tipo di partita. Apre Gervinho al 13′ che, dopo un lancio di 50 metri di Kucka, fa sedere tutta la difesa dell’Inter e fulmina Handanovic sul secondo palo. I ducali non sfruttano le occasioni capitate sui piedi di Cornelius facendo restare il risultato in bilico. L’Inter fatica per un ora, ma in 3 minuti ribalta tutto con gli uomini che non ti aspetti: prima De Vrij di testa poi Bastoni sempre di testa su assist di Moses. 3 punti di vitale importanza per i nerazzurri che rimangono a -8 dalla Juventus capolista e allungano sull’Atalanta che continua a vincere. Parma che recrimina per la ghiotta chance sprecata ma rimane pienamente in corsa per l’Europa.

Parole Stellini, vice di Antonio Conte.

Come giudichi la partita? “E’ stata una vittoria meritata per quanto creato. In questo momento non è facile avere tutti i giocatori pronti. Oggi la difesa era tutta cambiata. Restiamo soddisfatti, abbiamo dato una risposta importante sopratutto tutti quelli che sono entrati.”

Il problema di ammazzare le partite? “Si questo è un nostro limite. Le partite si vincono con la testa anche nelle difficoltà. Non è sempre il bel gioco che ti porta a vincere. Noi crediamo nei nostri giocatori e vogliamo continuare sulla nostra strada.”

Cosa manca in fase realizzativa. Sensi? “In mezzo al campo ci stanno mancando alcuni elementi fondamentali. Stefano è uno di questi. Noi le occasioni le creiamo, è questione di cattiveria sotto porta.”

foto: SkySport