Pasinato: “Inter, se non vinci l’annata è fallimentare. La Juventus non mollerà”

L’ex giocatore Giancarlo Pasinato, oggi allenatore, ha parlato alla trasmissione di TMW Radio con Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini in merito al derby di Milano in programma domenica pomeriggio:

“L’Inter dovrebbe arrivare meglio alla partita, il Milan ha giocato ieri e magari sarà un po’ stanco. Credo che domenica i nerazzurri debbano vincere, in una maniera o nell’altra. Da come sono partiti, e per le ambizioni che hanno, se non vincono niente l’annata sarà fallimentare. Dietro la Juventus non mollerà, io di derby ne ho giocati tanti e succede che se sei favorito perdi, ma per me l’Inter arriva meglio”.

Il ricordo più bello e brutto? Il primo dico il 2-0 del 1979/80 con gol del Becca. Di brutti non ce ne sono, con tutta quella gente e il trasporto che c’è, anche se perdi al massimo prendi gli sfottò degli amici”.

Convinto dell’evoluzione di Eriksen? “Penso si sia dovuto adattare al nostro calcio, non era abituato a giocare con due punte nel Tottenham, lì faceva il Ronaldo della situazione nel senso che andava a giocare dove voleva. Bravo però, non tutti avrebbero continuato ad allenarsi con la stessa voglia. Dev’essere anche un bravo ragazzo. Secondo me è uno che nel calcio italiano diventerà ancora più forte di com’era in Inghilterra, lì era tutta velocità e grinta, qua devi ragionare di più”.

Sensi potrebbe aver fatto fare un campionato diverso all’Inter? “Per come aveva iniziato in quelle prime partite, finché non si è fatto male, avrebbe potuto far lottare davvero l’Inter per lo Scudetto già dall’anno scorso”.

Com’è stato giocare con il Milan in Serie B? “Io in ogni realtà che sono andato ho sempre dato il massimo, anche all’Interregionale col Cittadella. Io ero tifoso di Chiarugi e Rivera, non tifosissimo però, considerando anche gli anni di Inter. Fossi rimasto qualche anno in più avrei vinto scudetti con Berlusconi!”.

Come giudica Conte? “L’anno scorso ha fatto quello che pensavo. Quest’anno, con alcuni nuovi giocatori, forse mi aspettavo qualcosa di più. I punti che scottano sono quelli persi a Genova, lì avrebbe potuto cambiare qualcosa sin dall’inizio, chissà, magari giocando a quattro dietro”.

La Juventus può davvero rientrare? “L’altra sera non c’è stata partita. Se li aggredisci Ronaldo ti fa gol, se non li aggredisci te lo fa lo stesso. Gli auguro di arrivare in finale di Champions, così magari qualcosa lasciano per strada in campionato. Terrei in considerazione pure la Roma, potrebbe essere quella che porta via i punti alle altre”.

Fonte: TMW

LEGGI ANCHE: BERGOMI: “DI FRANCESCO STA CERCANDO LA FORMULA GIUSTA”

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.