Pallotta su De Rossi e Totti: “Francesco voleva allenare, ma gli dissi che avrebbe dovuto studiare”

Fonte foto: Logo Roma
Sorry! You are blocked from seeing ads

L’ex presidente della Roma, James Pallotta, è stato intervistato da The Athletic e ha parlato degli addii di Totti e De Rossi:

“Totti dopo il ritiro voleva allenare. Gli dissi che per allenare non solo avrebbe dovuto studiare, ma anche farlo per 80 ore a settimana, e che non capivo perché volesse fare quello. Gli portammo degli insegnanti e piuttosto rapidamente. Gli dissi che aveva un bello stile di vita e che il contratto di 6 anni come dirigente, che per molte persone era un ottimo contratto visti i molti soldi, lo avrebbe abituato a uno stile di vita leggermente diverso. Parlammo di coinvolgerlo nel marketing e nello staff degli sponsor, in modo tale da aiutarci a chiudere certi affari. Da possibile direttore sportivo aveva degli input, e noi veramente volevamo che ne avesse anche di più. Lo abbiamo invitato numerose volte anche a Boston per le riunioni, a Nantucket, a Londra.”

Sull’addio di De Rossi?

“Cosa dovevo fare? Che c***o dovevo fare? Non avevo alcun vantaggio nel veder ritirarsi due delle più importanti superstar di ogni tempo. Con lui e Totti abbiamo fatto quello che pensavamo fosse giusto per la squadra”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Juventus, Bernardeschi multato di 2.000 euro per la simulazione contro il Torino

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads