Napoli – Fiorentina 0-2, Gattuso:”abbiamo toccato il fondo”, Iachini:”Grande prestazione”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

NAPOLI – FIORENTINA 0-2

Il Napoli di Gattuso in completa crisi e neanche nelle “mure amiche” riesce a trovare l’orgoglio per il riscatto e mostra un netto passo indietro rispetto alle scorse partite. La Fiorentina di Iachini invece lancia segnali di ripresa grazie ad un Federico Chiesa in grande spolvero e ad una prestazione sontuosa di Gaetano Castrovilli. Ed è proprio Chiesa a sbloccare la partita al 26′. Il Napoli prova a pareggiare ma non riesce, pochi tiri in porta. Al Napoli ci si mette anche la sfortuna dato l’ennesimo palo colpito in stagione con Insigne. Infine è la Fiorentina a raddoppiare al 74′ con Vlahovic. Il Napoli con questa sconfitta rimane a 24 punti e viene raggiunto proprio dai “viola”.

Le parole di Gattuso

“Non c’è stato nessun passo indietro. Nel primo tempo abbiamo fatto qualcosina. Oggi bisogna chiedere scusa ai tifosi e alla città, è stata una prestazione imbarazzante. Per un allenatore è difficile spiegare quest’involuzione. Nelle ultime gare abbiamo fatto prove migliori, oggi qualcosina solo per 20-25 minuti. Siamo stati inguardabili. “Non pensiamo al San Paolo. Siamo privilegiati, giochiamo a calcio, facciamo un lavoro che da bambini era gioco. Non cerchiamo alibi. Il primo responsabile sono io, devo analizzare cosa non funziona. Il problema non è uno o due giocatori. Sembra che ci siamo incontrati stamattina, ci siamo messi la maglia e siamo andati in campo. Non possiamo continuare così, abbiamo toccato il fondo.Durante la settimana vedo una squadra viva, che s’allena, che riesce a fare cose buone. Poi veniamo qui e siamo piatti, non proviamo a fare nulla, ci facciamo puntare e facciamo arrivare in area gli avversari. Anche nella manovra oggi non ha funzionato nulla. In questo momento mi viene difficile anche spiegare la partita. Ero convinto di poter fare una grande prova, invece son rimasto deluso. C’è da rivedere qualcosa. Siamo una squadra senz’anima, malata. Pensavamo di esserne usciti, invece siamo ancora malati”.

Gli attaccanti

“Insigne e Callejon devono giocare vicini a Milik, ma oggi è successo pochissime volte. Bisogna sviluppare in maniera diversa, non fare sempre le stesse giocate. C’è da rivedere tantissime cose, stiamo facendo grandissima fatica”.

 

Gattuso sconsolato, 5 partite 4 sconfitte 1 vittoria con il Napoli

Le parole  di Iachini

“I ragazzi son stati bravissimi, anche perché abbiamo avuto 24 ore in meno. Serviva una grande prestazione, e i ragazzi l’hanno fatta. I ragazzi sono riusciti a fare una prestazione di cuore per noi e i nostri tifosi. Siamo insieme da 18 giorni, ma hanno già recepito molti messaggi, non abbiamo fatto ancora nulla, ma la strada è ancora giusta.”

Attacco

“Stiamo occupando bene l’area, arriviamo con tanti uomini e creiamo occasioni da gol. A volte non siamo concreti per mettere bene la palla dentro, ma va bene. Abbiamo tanti giovani e lavoreremo per migliorare sotto questo aspetto. Per ora va bene così, pensiamo alla prossima gara.”

Identità

“Lavoriamo tanto sul campo, i ragazzi mi hanno dato grande disponibilità. Stiamo creando una squadra solida in fase di difesa e anche di possesso palla. Non abbiamo ancora la forza per giocare dal basso, ma ci arriveremo.”

Chiesa

“Sta recuperando la miglior condizione fisica, anche se ancora non ha la miglior condizione fisica. Voglio sfruttarlo per tutte le sue qualità, e in questo momento dargli la fascia lo costringerebbe a qualche fatica in più. Giocare ora vicino alla porta lo rende ancora più pericoloso.”

Foto in evidenza, fonte: Twitter Fiorentina

COMMENTA L'ARTICOLO