Musa ne fa 2, la Seleccion spera ancora

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Una doppietta di Ahmed Musa piega l’Islanda per 2-0 e regala ai nigeriani i primi 3 punti a questo Mondiale e vola al secondo posto della classifica del gruppo D.

Croazia 6

Nigeria 3

Islanda 1

Argentina 1

Sorride la Seleccion, che ripone le proprie speranze della qualificazione agli ottavi nel prossimo turno il 25 giugno, in cui affronterà proprio la Nigeria, confidando nell’aiuto di una Croazia già qualificata e sicura del primo posto, che faccia il suo dovere o che comunque non perda contro l’Islanda.

Il primo tempo è senza sussulti e molto bloccato, ma nella ripresa i nigeriani scatenano le lunghe leve e azionano letali contropiedi: uno di questi è quello che porta al gol di Musa, che lanciato dalle retrovie in una ripartenza brucia in velocità la difesa islandese, penetra in area, si accentra, salta l’estremo difensore e deposita in rete. Al 54′ invece lo stesso bomber aveva sfruttato un cross e infilato il portiere per il gol del vantaggio.

Gli eroi del “Geyser-sound” sono sembrati impotenti dinanzi alla velocità africana e la diga rischia spesso di saltare, infilata dalle scorribande nigeriane, che portano anche ad una traversa piena sempre del solito Musa. Stralunati, faticano a reagire e, quando si presenta l’opportunità di riaprire il match con un calcio di rigore (che sarebbe stato importante anche in vista di un’eventuale differenza reti con l’Argentina) il 10 islandese Sigurrdsson lo sbaglia: cerca il sette in alto alla sinistra del portiere, ma calcia male, con il corpo all’indietro e la palla muore sopra la traversa.

Ora non si aspetta altro che martedì, ore 20, in contemporanea: Croazia-islanda e Argentina-Nigeria. Chi la spunterà?

COMMENTA L'ARTICOLO