Montolivo lascia il Calcio: “Mi hanno condannato a smettere”

Riccardo Montolivo, ex centrocampista del Milan
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Riccardo Montolivo lascia per sempre il calcio giocato. In un’intervista al Corriere Dello Sport, l’ex centrocampista del Milan spiega i motivi attraverso i quali ha maturato nell’ultimo periodo questa sofferta decisione. Di seguito un piccolo stralcio:

Milan, il rancore di Montolivo all’addio ai rossoneri: “Ho subìto, ma non ho fiatato…”

“Non so cosa farò ora. Resto a vivere a Milano con la mia famiglia. Però mi hanno condannato a smettere. L’ultimo anno e mezzo per me è stato un vero calvario. Mi hanno messo ai margini di un progetto e non mi hanno mai dato risposte. Chi mi ha mancato di rispetto farà i conti con la propria coscienza. Non ho mai cercato lo scontro o la guerra, sono valori che non mi appartengono. Però se l’avessi fatta avrei sicuramente ottenuto qualcosa. Ho vissuto un’esperienza surreale”.

Foto: Twitter Riccardo Montolivo

 

 

COMMENTA L'ARTICOLO