Milan, Theo Hernandez: “Se vedo la porta voglio fare gol. E Ibra mi urla… Al ritorno dalle vacanze mi ha rimproverato”

Theo Hernandez, esterno mancino del Milan, è stato intervistato da Sportweek, inserto settimanale della Gazzetta dello Sport. Il francese ha toccato molti temi riguardanti i rossoneri, partendo dagli obiettivi personali per arrivare a quelli di squadra. Queste le sue parole riportate da milannews.it.

SUGLI OBIETTIVI PERSONALI: “Voglio essere il migliore, non voglio accontentarmi. Quando vedo la porta penso solo a fare gol, voglio segnare. Vorrei battere il record di reti dello scorso anno, segnandone 8 in questa stagione. Non sono mai riuscito a segnare così, ma da quando sono al Milan è cambiato. Pioli mi dice sempre di spingere quando posso e poi tornare indietro. Quando vado in avanti e tiro c’è Ibra che mi urla, perché vorrebbe la palla“.

SU IBRAHIMOVIC: “Ci dà coraggio, consigli e ci rimprovera se le cose non vanno bene. Quando sono tornato dalle vacanze mi ha detto: “Dove vai con 90 chili?”. Ero un po’ ingrassato… Però mi ha anche detto che sono molto forte e questo mi carica a fare meglio“.

SU PIOLI: “Pioli è molto simpatico, ma anche Zidane lo era, lui parlava meno però. Pioli mi ha dato subito fiducia e io mi sono esaltato. Al Real ero molto giovane, se non giochi è difficile dimostrare“.

SU MALDINI: “Ci ha messo il tempo di un caffè a convincermi. Non ci credevo mi avesse chiamato, è venuto a Ibiza per me, è stato un sogno. Uno dei miei idoli, insieme a Marcelo del Real Madrid“.

SULLA FRANCIA: “Sogno una chiamata per giocare con la Francia. Dissi di no all’Under ma ero giovane e non mi resi conto di quanto fosse importante. Aspetto la chiamata da quando sono qui, ho sempre il telefono in mano“.

SULLO SCUDETTO: “Ci sono l’Inter, la Juve e anche la Roma con cui lottare. La Juve è la più forte ma l’Inter è una bella squadra. Non è ancora finita, è tutto aperto. Non voglio scegliere una cosa, voglio tutto, Scudetto ed Europa League. Non è facile nemmeno con le piccole quest’anno ma vogliamo vincere“.

LEGGI ANCHE: Kessie: il Milan vuole blindare l’ivoriano

LEGGI ANCHE: Tonali, parole al miele per Gattuso: “E’ come un papà. Mi cazzia quando ci sentiamo”

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads