Milan-Parma 2-2, Pioli: “C’è una mentalità diversa. Vi dico cosa firmerei”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Pioli riaffronta il suo primo “nemico” nella sua esperienza al Milan. Liverani, questa volta alla guida del Parma, era il tecnico del Lecce nel primo match dei rossoneri con Stefano Pioli in panchina. Contro il Parma si ferma la cavalcata del Milan. Molta sfortuna per il Diavolo in questo Milan-Parma, con 4 legni colpiti. Crociati perfetti come sempre nelle ripartenze e ad un soffio dai 3 punti, negati dal pari dei padroni di casa negli ultimi minuti. I rossoneri rimangono primi in classifica, a +3 sull’Inter.

LA PARTITA

Al 13′ gol del vantaggio crociato di Hernani su assist Gervinho. Colpevoli i 2 di centrocampo Kessie e Bennacer, che hanno lasciato libero il brasiliano. Parma vicino al raddoppio con Karamoh di testa, che manda a lato da buona posizione. Al 24′ arriva il pari del Milan con Samu Castillejo, ma il gol viene annullato dal VAR per un fuorigioco. Ultimi minuti del primo tempo molto sfortunato per i rossoneri. 2 traverse colpite da Diaz e Calhanoglu nella stessa azione e palo del turco da calcio di punizione.

Pronti via e traversa di Calhanoglu al 51′ Milan però punito subito dopo dal raddoppio al 56′ di Kurtic, dopo un’ottima ripartenza degli ospiti. I rossoneri la riaprono subito al 58′ con il colpo di testa di Theo Hernandez su angolo. La partita si spegne un po’ dopo la rete del terzino, con la squadra di Pioli che continua a spingere alla ricerca del pari. Pari che arriva al 91′ con la staffilata di Theo Hernandez da fuori area.

MARCATORI: 13′ Hernani (PA), 56′ Kurtic (PA), 58′ 91′ Theo Hernandez (MI)

DICHIARAZIONI POST-PARTITA: STEFANO PIOLI

Sulla partita

“E’ stata una serata storta. Dispiace per gli infortuni di Bennacer e Gabbia. Non abbiamo approcciato bene, però poi siamo stati bravi. Questa è una squadra con cuore e volontà”

Sui punti persi

“Noi giochiamo sempre per vincere e ci sono state le possibilità. Hanno tirato 2 volte, ma abbiamo commesso degli errori. Nel secondo tempo siamo stati meno lucidi, ma ci può stare dato il doppio svantaggio. Pari meritato”

Su Ibra

“Con lui siamo forti, ma anche oggi abbiamo  creato molto. Zlatan ci dà più presenza, ma la squadra fa sempre bene”

Sui gol presi su azione

“Il Parma ha delle buone qualità. Sul primo gol ci siamo schiacciati troppo,senza marcare Hernani. Mi aspettavo un inizio più veemente e invece ci siamo allungati molto. Nel primo tempo potevamo pareggiarla, ma alla fine dobbiamo essere soddisfatti. Questo rimane un passo in avanti”

Sulla tenuta fisica della squadra

“Stiamo bene. Questa è stata la prima volta che ho fatto un turnover totale giovedi in Europa League. Sapevamo che ci sarebbero state parecchie partite. Sulla sosta nataliza, non penso che avremo molto tempo per rimettere benzina.Ci farà bene più che altro dal punto di vista mentale”

Sulla mentalità

“La sensazione è che la squadra non abbia mai mollato. Abbiamo trovate molte difficoltà, però c’è stata la qualità per pareggiare. Il Milan non va in Champions da molto tempo e l’obbiettivo è di migliorare la classifica dell’anno scorso. Oggi non firmerei per il quinto posto. A livello di gioco non ci ha messi in difficoltà nessuno. L’unica cosa che firmerei è un rinnovo di contratto”

Sul mercato

“Tutte le situazioni che possono migliorare l’organico sono positive. Se ci sarà l’occasione, miglioreremo la rosa a Gennaio”

 

LEGGI ANCHE:

Milan, Pioli: “Ecco quando torneranno Ibra e Kjaer”

Blomqvist a MilanTv: “Ho bellissimi ricordi del Milan. Ibrahimovic è un campione straordinario”

Fonte foto: AcMilanInstagram

COMMENTA L'ARTICOLO