Foto: logo Milan

Nel suo editoriale su Milannews.it, il giornalista Franco Ordine ha commentato la situazione relativa al contratto di Franck Kessié con il Milan e all’ultima uscita pubblica di Gianluigi Donnarumma dal ritiro della Nazionale: “L’ipotesi più accreditata sulla trattativa tra Milan e George Atangana per il rinnovo di Kessié è la seguente: dal doppio dell’attuale (da 2,2 a 4,4) siamo passati ad una richiesta di 5 e 7 milioni all’anno, fino ad arrivare alla follia di 8 milioni netti per 5 anni. Gli stessi offerti a Donnarumma, per un totale di quasi 100 milioni di euro con le commissioni. Evidente che dinanzi a certe cifre la risposta di Scaroni non possa essere che il silenzio e qualche frase di circostanza. Il Milan, a queste condizioni, non può e non vuole piegarsi per centomila motivi. Il più noto a tutti è quello dello stadio. Con le elezioni comunali finite e vinte da Sala, è arrivato il tempo delle decisioni, non dei rinvii. Non ci sono più scuse. Decidere in fretta porterebbe benefici immediati ai conti di Milan e Inter, dando una mano anche a contratti presenti e futuri. Tornando a Donnarumma, la sua conferenza in Nazionale ha peggiorato la situazione. Invece di partire dai sentimenti dei tifosi, ha raccontato la storiella dell’aver “dato tutto fino all’ultimo” (perché il Milan non l’ha pagato fino all’ultimo giorno?). Una frase che non incanta nemmeno i pupi dell’asilo. Avrebbe dovuto dire: “So di aver provocato un grande dispiacere ai tifosi e un grave danno economico alla società che mi ha allevato, lanciato in serie A, pagato profumatamente e fatto diventare Donnarumma in nazionale, ma devono capire le ambizioni mie e quelle del mio agente”. Ne sarebbe uscito da uomo vero, almeno. Senza raccontare favole“.

LEGGI ANCHESerie A, parla Bruno Giordano: “Secondo me la favorita è il Napoli, ma occhio a Inter e Milan”

LEGGI ANCHEMilan, parla Kjaer: “Il rinnovo? ancora non ci siamo ma il club sa cosa voglio”

Articolo precedenteSampdoria Women: al lavoro in vista del match con l’Inter (sabato h.12.30 su TIMVISION)
Articolo successivoFiorentina, rinnovo Vlahovic: dialogo si può riaprire ad una condizione