Milan, Maldini: “Episodio Derby brutto ma capita. Il razzismo non c’entra niente, Ibra ha difeso i compagni aggrediti da Lukaku”

Paolo Maldini, dirigente del Milan, ha parlato a Sky Sport prima della sfida contro il Bologna, soffermandosi in particolare su questioni relative al mercato e ai rinnovi. Queste le sue parole riportate da milannews.it:

SU DONNARUMMA: “Per il rinnovo di Donnarumma stiamo parlando. Abbiamo in questo momento congelato la situazione rinnovi anche per il mercato che ci ha visti protagonisti. Abbiamo una squadra in grado di arrivare in fondo alle due competizioni a cui partecipiamo“.

SUL DERBY: “Episodio del derby brutto ma capita di litigare in campo. Se si dovesse tirare fuori la questione razzismo saremmo pronti a difendere Ibrahimovic in ogni modo. Il razzismo non c’entra niente qua. Ibra era dispiaciuto di averci lasciato in 10. Lui ha difeso i compagni aggrediti da Lukaku senza alcuna motivazione. Questa disputa è durata troppo“.

SU TOMORI: “Tomori può fare la differenza fisicamente. Sa essere aggressivo e bravo nell’1 vs 1 senza far perdere compattezza alla difesa“.

SU DANIEL MALDINI: “Per Daniel Maldini alla Cremonese non c’è niente. Ariedo Braida mi ha tempestato di telefonate per Colombo ma noi ci crediamo molto e lo abbiamo fatto partire solo a titolo temporaneo“.

SULLO SCUDETTO: “Se a fine anno non dovessimo vincere lo Scudetto non sarà un problema ma dobbiamo provarci, dobbiamo avere le giuste ambizioni“.

LEGGI ANCHE: Milan, Donnarumma: “Ibrahimovic non è turbato da quanto accaduto nel Derby”

LEGGI ANCHE: Milan, Kjaer: “Ibrahimovic e Mandzukic difficili da marcare. Gruppo fantastico”

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads