Milan-Lazio, Pioli: “Leao mi ha deluso. Sui troppi errori di alcuni giovani…”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Le dichiarazioni di Stefano Pioli, dopo la sconfitta contro la Lazio:

Sulla partita

“Era importante vincere, ma la squadra ha fatto una buona prestazione. La classifica non è positiva, ma ci stiamo avvicinando ad un livello più alto. La strada è ben indirizzata”

Sulle difficoltà da allenatore del Milan

“E’normale che il cambiamento di risultato provochi sconforto, ma a livello mentale non stiamo male. Abbiamo fatto alcuni errori, ma attualmente vedo giocatori convinti. C’è da lavorare tanto”

Su Leao e Piatek insieme

“Mi aspettavo di più da Leao. Doveva darci strappi e 1 contro 1, ma non l’ha fatto. E’ un ragazzo con un grandissimo potenziale, ma oggi ha deluso”

Sulla fragilità sulla fascia di Theo Hernandez

“Se si attacca, e si perde palla c’è il rischio di essere scoperti. Noi siamo sempre comunque in superiorità numerica, ma gestiamo male alcune situazioni, come quella sul secondo gol della Lazio. Theo ci serve in manovra offensiva, ma bisogna essere bravi a difendere”

Sulla rosa

“Non abbiamo molti campioni, ma lavorando con più voglia possiamo toglierci altre soddisfazioni. Ci sono molti giovani, ed è importante crescere”

Sui troppi errori dei giovani

“La squadra ci ha creduto e abbiamo costruito quanto loro, se non di più. Il match è stato deciso da un episodio , in cui abbiamo commesso un errore fatale. Oggi siamo usciti convinti di aver fatto una buona prestazione”

Sulle dichiarazioni di Capello

“Nel secondo tempo siamo passati a 3. Vedete però che non sono le posizioni, ma le letture ad essere sbagliate. Il gol del 2 a 1 è la dimostrazione delle nostre ingenuità. Oggi avevamo una squadra molto forte davanti”

Fonte foto: LaRepubblica.it

COMMENTA L'ARTICOLO