Milan-Lazio 3-2. Inzaghi: “Risultato bugiardo, abbiamo avuto il predominio”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Tutto il rammarico di Simone Inzaghi dopo la sconfitta all’ultimo contro il Milan.

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, ha parlato ai microfoni di DAZN dopo la bruciante sconfitta contro il Milan. Queste le sue parole.

“Il risultato è bugiardo. Siamo dispiaciuti, siamo venuti qui con dei problemi di formazione ma abbiamo tenuto il campo nel migliore dei modi. Il calcio è questo, deve servirci da lezione. Abbiamo concesso gol da palla inattiva, ma qui a San Siro abbiamo avuto il predominio. Il risultato non rispecchia l’andamento della sfida”.

Le occasioni: “Abbiamo avuto tante situazioni per andare in vantaggio. Dopo il 2-2 avevamo in mano la partita, dovevamo prestare attenzione. Giocavamo con il Milan che, non a caso, non perde da tanto tempo. Abbiamo perso purtroppo, i ragazzi devono prendere tanto da questa partita. Il risultato no. Errori? Sul primo gol Rebic è saltato libero sul secondo palo, sul gol di Theo Hernandez il sesto marcatore nostro, Luis Alberto, gli ha concesso due metri che sono risultati fatali. Dispiace per i ragazzi perché non era il risultato che meritavamo”.

I problemi: “Il problema vero è che bisogna fare più attenzione, abbiamo concesso il rigore e due palle ianttive. Dobbiamo lavorare meglio, ma di squadra. Non credo sia un problema di difensori. I gol presi e l’approccio dei primi 15′ è rivedibile. Venire a Milano con questa personalità è di buon auspicio. Sono convinto che faremo i punti che ci mancano e recupereremo giocatori per noi importanti. Stanchezza? Siamo alla decima partita in venti giorni, obiettivamente non è semplice. Sembravamo averne più noi nel finale però abbiamo preso quel gol Immobile e Milinkovic non ne avevano più. Gli ho chiesto un sacrificio. Caicedo? Era uscito dalla sfida un po’ affaticato, mi aveva rassicurato ma nell’allenamento di ieri Muriqi aveva fatto bene, pensavo fosse la sua partita”.

Fonte dichiarazioni: Tuttomercatoweb.

Foto: Twitter ufficiale Lazio.

COMMENTA L'ARTICOLO