Milan-Inter, nel segno della Lu-La. Lautaro:”Corriamo e lottiamo insieme”

Il Derby Milan-Inter termina con la netta vittoria dei nerazzurri. Una vittoria importantissima per la formazione di Antonio Conte che vola da sola in testa alla classifica e ricorda nel migliore dei modi la sua vecchia gloria Mauro Bellugi, scomparso ieri a 71 anni.

Milan-Inter, la Lu-La colpisce a freddo nel primo tempo

Servono solo quattro minuti e mezzo per sbloccare il Derby della Madonnina. Ci pensa la Lu-La: Lukaku entra in area, mette un pallone in mezzo intercettato da Kjaer; il rimpallo favorisce il belga che crossa trovando la testa di Lautaro Martínez che trafigge Donnarumma. La reazione del Diavolo si manifesta in un’azione confusa al quarto d’ora conclusa dal perentorio tentativi di tacco di Ibra. L’occasionissima arriva invece al 33′ con un pallone di Kessié intercettato da Bastoni finito sui piedi di Hernandez che di destro manda a lato. Per il resto meglio l’Inter che sfiora il raddoppio al 36′ con tiro di Perisic respinto da Donnarumma con Lautaro che manca il tap-in. Si va all’intervallo con il colpo di testa di Škriniar su punizione di Eriksen che sfiora la traversa. Milan-Inter 0-1 all’intervallo.

Il Diavolo carica a testa bassa nel secondo tempo, ma l’Inter dilaga

La ripresa si apre con un Milan indiavolato e un Handanovic superlativo. I rossoneri collezionano tre occasioni in tre minuti. Prima un doppio tentativo di Ibrahimovic di testa e poi un tiro dal limite di Tonali. Il portiere interista si supera con tre prodezze eccezionali. Nel momento migliore per i rossoneri arriva la beffa: cavalcata sulla destra di Hakimi, palla a Eriksen e poi a Perisic che serve Lautaro tutto solo per lo 0-2 al 12′. Al 18′ l’Inter sfiora il tris con Lukaku il cui tiro viene respinto da Donnarumma. Tris che arriva comunque al 21′ con un’azione travolgente dello stesso Lukaku. Il Diavolo è annichilito mentre il biscione morde più volte sfiorando il clamoroso poker. Pura accademia il finale di gara. Milan-Inter 0-3 è il risultato finale di un Derby particolare.

Milan-Inter, le sensazioni  a caldo di  al fischio finale

Così Lautaro  ai microfoni di DAZN al termine della gara:«Siamo uniti, siamo una squadra che lavora ogni giorno per dare il massimo e oggi lo abbiamo dimostrato. Siamo molto contenti. Corriamo e lottiamo tutti insieme e si vede in campo. Abbiamo sofferto tanto quest’anno e questo è l’unico obbiettivo che rimane. Lukaku? Può migliorare ancora tanto, si mette a disposizione della squadra ed è una grande persona. Abbiamo fatto un’ottima partita e siamo contenti per i tre punti.»

 

Leggi anche: Milan-Inter, ecco le formazioni ufficiali!

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads