Milan, Cucchi: “Donnarumma senza gratitudine, teneva più ai milioni del PSG. Giroud ottimo acquisto”

Foto: profilo Twitter Riccardo Cucchi

L’ex commentatore radiofonico, intervistato in esclusiva da MilanNews, ha parlato delle vicende inerenti al Milan, soffermandosi in particolare sulla partenza di Donnarumma e l’arrivo di Giroud.

L’ex commentatore radiofonico Riccardo Cucchi, intervistato in esclusiva da MilanNews, ha parlato del Milan e delle sue vicende estive, dando particolare risalto alla partenza di Gianluigi Donnarumma e all’arrivo di Olivier Giroud. Queste le sue riflessioni.

Su Donnarumma: “Mi sarei augurato un comportamento diverso. Credo che Donnarumma debba molto al Milan, c’è un debito di gratitudine evidente nei confronti del club rossonero da parte del portiere. Comprendo le sue esigenze da professionista e che l’offerta del PSG fosse molto importante, però nella vita si possono fare anche altre scelte, come ha dimostrato Tonali che si è tagliato l’ingaggio perchè lui è felice al Milan. Ognuno è felice secondo i propri parametri, evidentemente Donnarumma, e lo dico senza voler offendere Gigio, teneva di più a quell’ingaggio milionario. E’ un vero peccato perchè per me Donnarumma è il miglior portiere al mondo”.

Su Giroud: “Secondo me è un ottimo acquisto. Molti contentano il fatto che non sia più giovanissimo, ma io penso che Giroud possa dare ancora tantissimo. L’ho visto giocare recentemente, il campione c’è ancora, mi auguro solo che sia supportato da una buona condizione fisica. Per il nostro campionato è un arrivo importante. La scelta del Milan di prenderlo è assolutamente ragionevole, soprattutto se pensiamo che ormai nel calcio bisogna conciliare il lato sportivo con quello economico”.

Fonte dichiarazioni e intervista completa: MilanNews.it.

Potrebbe interessarti anche: le parole di Gaston Pereiro in conferenza stampa.