Milan-Atalanta: 1-1. Gasperini:” Potevamo anche vincere”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Pareggio fra Atalanta e Milan, Malinovskyj sbaglia un rigore

Si conclude sull’ 1 a 1 la sfida tra Milan e Atalanta. Padroni di casa in vantaggio grazie a un calcio di punizione di Halan Calhanoglu, che la infila nel sette senza lasciar scampo a Gollini. Il Milan pressava constantemente l’ Atalanta e quando recuperava palla ripartiva con i suoi velocisti mettendo in seria difficoltà la retroguardia bergamasca. Al minuto 26 l’ Atalanta sbaglia un rigore, ma 10 minuti dopo la insacca Duvan Zapata. Nella ripresa abbiamo assistito ad un equilibrio che si è mantenuto fino alla fine, inducendo le due squadre ad accontentarsi di un punto a testa.

Le parole di Gasperini:”

È un risultato giusto?
“È un risultato che ci sta: potevamo anche vincere. Ci abbiamo provato fino alla fine. Non è facile vincere queste partite, sono molto equilibrate. La lucidità viene un po’ a mancare, ma la squadra è stata brava, ha messo in campo tante cose per vincere la partita. E secondo me ci è andata vicina”.

Tanti rigori sbagliati quest’anno a San Siro.
“Peccato, perché erano tre rigori importanti. Muriel e Malinovskyi sono due ottimi tiratori. È stato bravo anche Donnarumma, gli ha fatto un po’ paura e gli ha chiuso la porta”.

Sembra si sia fatto male Mbappé…
“Non lo sapevo e mi spiace. Spero non sia nulla di grave. Non giochiamo sulle disgrazie degli altri, se fai risultato contro grandi giocatori assume ancora più valore”.

I difensori hanno fatto bene.
“In questo momento la qualità e le prestazioni della difesa si sono alzate moltissimo, rispetto al pre-lockdown. Oggi non era facile, contro un attacco vario. Hanno fatto un’ottima gara e ci hanno permesso di reggere bene. Nonostante non abbia giocato Palomino, e a un certo punto ho sostituito Toloi. Questa è la strada giusta per reggere l’urto contro una squadra forte come il PSG. Ma va bene, non solo deluso”.

Come sta Ilicic?
“Non è ancora stabile. È un giocatore che ci manca moltissimo: fino a marzo era stato il più determinante. Noi adattiamo Malinovskyi, un po’ Pasalic. Ci fa fare un salto di qualità importante, ma abbiamo rinunciato a lungo anche a Zapata. Spero possa riprendersi presto”.

Fonte foto: @acmilan (Instagram)

COMMENTA L'ARTICOLO