Mihajlovic: “Tomiyasu? Potevo giocare anche io con la Mongolia. Ci vuole più rispetto per i club”

Fonte foto: Profilo Twitter Bologna
Sorry! You are blocked from seeing ads

Ha parlato Sinisa Mihajlovic ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta per 1-0 contro l’Inter:

Un commento sulla gara?

“Abbiamo fatto la partita ma ci è mancato il gol. Loro hanno fatto gol su una mezza occasione, noi ne abbiamo avute diverse e non ci siamo riusciti. Abbiamo giocato bene, l’atteggiamento è stato giusto così come la qualità del gioco. Non posso dire niente ai ragazzi. Se avessimo pareggiato nessuno poteva dire nulla. Mi rode per i miei giocatori”.

Cosa le è piaciuto di più e cosa di meno?

“Di più il fatto che abbiamo sempre giocato per vincere, quello che mi è piaciuto di meno è non aver sfruttato le occasioni che abbiamo avuto. Almeno una avremmo dovuto sfruttarla. Come prestazione e come atteggiamento però, sono contento”.

Tomiyasu out per infortunio muscolare:

“Se vincono 14-0 fai giocare Tomiyasu, a che serve? Non voglio fare il CT ma che bisogno c’è di far giocare lui, potevo giocare anch’io con la Mongolia e fare bella figura. Ci vuole anche un po’ di rispetto per i giocatori che partono. Alla fine siamo sempre noi allenatori dei club a pagare. Tomiyasu è un giocatore per noi fondamentale che si è fatto male.

Il Bologna ha fatto un bel calcio questa stagione, per questo famoso salto di qualità cosa serve?

“Più che fare giocare bene la squadra purtroppo non posso. Non posso entrare in campo e fare gol su punizione. Io alleno i giocatori che la società mi mette a disposizione, non sono io che devo fissare gli obiettivi. Sono un allenatore ambizioso ma dipende sempre dalla società, vedremo quello che succede a fine anno. Sto bene a Bologna? Io sto bene da tutte le parti, basta che mi diverto e lavoro. Naturalmente come ogni persona ambiziosa vorrei qualcosa di più, ma sta anche alla società. Io ho altri due anni di contratto, a Bologna sto bene con la squadra, i tifosi e la società, dobbiamo solo vedere cosa vogliamo fare da grandi. Cerchiamo di finire bene la stagione e a fine anno ci metteremo a parlare e vedremo che succede”.

Fonte: TuttoMercatoWeb

Leggi anche: Conte: “Lo scudetto è più vicino. In albergo ho visto le partite di Milan e Sassuolo”

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads