Matteo Salvini:”Riaprire stadi con capienza limitata”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Salvini, la Serie A e gli stadi vuoti

Matteo Salvini è tra le tante cose un appassionato di calcio. E spesso lo si sente disquisire su temi legati al mondo del pallone. Il leader della Lega è uno sfegatato tifoso del Milan e tra un impegno politico e l’altro non manca di dire la sua sulla squadra e sul calcio in generale, polemizzando spesso con gli addetti ai lavori. Con la ripresa della Serie A, uno degli argomenti di grande discussione è quello relativo agli stadi vuoti per l’emergenza Coronavirus.

Matteo Salvini:”Riaprire gli stadi”

Salvini, intervenuto alla trasmissione “Aria Pulita”, ha detto la sua anche su questo tema proponendo una soluzione che forse farà discutere:«Il calcio dà lavoro a migliaia di persone. Secondo me anche riaprendo gli stadi al pubblico, anche se non completamente. Perché non riaprire San Siro con una capienza limitata, tipo 20 mila persone? Stanno riaprendo cinema, teatri, musei e in questo momento il lavoro, insieme alla salute, viene prima di tutto. Fosse per me, riaprirei con cautela distanza anche il mondo dello sport al lavoro e ai tifosi», ha commentato il leader del Carroccio ed ex Ministro degli Interni.

Riapertura degli stadi, un tema che prima o poi andrà affrontato

La proposta di Matteo Salvini sulla riapertura degli stadi farà probabilmente discutere, specialmente nel mondo politico. È un dato di fatto che la questione è tra le priorità del mondo del calcio, in Italia come nel resto del mondo. FIFA, UEFA e le varie federazioni nazionali (FIGC compresa) stanno lavorando per trovare una soluzione al problema entro i prossimi mesi. La speranza è di riaprire le strutture sportive al pubblico in estate. Tuttavia, qualsiasi decisione dovrà fare i conti con l’evolversi della pandemia. Solo se la situazione andrà migliorando costantemente. E le difficoltà relative al rispetto dei protocolli rimangono.

FOTO: Matteo Salvini Twitter.

COMMENTA L'ARTICOLO