Lucchesi: “Prandelli e Fonseca, addio a fine stagione. Juve ancora viva”

Fabrizio Lucchesi, ex direttore sportivo, ha parlato presso TMW Radio in merito a diversi temi riguardanti la Serie A:

Fiorentina-Roma, una sfida delicata per entrambe: “Storicamente è sempre stata complicata, perché c’è una forte rivalità. Sono due squadre che stanno attraversando un momento difficile. La Roma sta facendo molto bene rispetto alle premesse di inizio stagione. La Fiorentina invece sta deludendo dopo un mercato comunque importante. Non possono permettersi di sbagliare, ma il tasso di qualità della Roma è superiore. Ma a volte possono esserci sorprese”.

La Roma vuole entrare in Champions. Può farcela? “Nella partita vince il migliore, quello che affronta meglio i 90 minuti, in campionato vince il più forte, chi gestisce bene tanti parametri. Credo che la Roma faccia bene ad ambire alla Champions però credo che fa fatica a stare nelle prime tre se non cambia marcia contro le dirette concorrenti”.

Come vede i due tecnici, Prandelli e Fonseca? “Entrambi sono alla fine del loro percorso. Prandelli ha dato una disponibilità totale per un progetto tecnico che era alla fine. E’ un rapporto a termine e lui lo ha accettato. Mi aspetto una rifondazione viola a fine anno. Lo stesso vale per Fonseca. Già quest’anno non doveva ricominciare, ma poi lo ha fatto con mille difficoltà e bravo a lui per quello che ha fatto. Ma di sicuro non sarà sulla panchina della Roma il prossimo anno”.

Fonseca addio a fine stagione? “Si sta formando. E’ chiaro che la Roma se vuole ambire a posizioni migliori, anche con investimenti importanti, non può permettersi troppi punti interrogativi. Credo che ci sarà un avvicendamento in panchina. Ha fatto bene però ci vuole qualche certezza in più se si vuole ambire a qualcosa d’importante”.

Dove può arrivare la Fiorentina con Commisso? “Potenzialmente molto in alto. Ha già messo dentro tanti soldi, il problema è che dal punto di vista tecnico e sportivo sono state sbagliate parecchie cose. La potenzialità per fare una Fiorentina europea ci sono, ma bisogna sbagliare molto meno”.

Tante difficoltà per molti club. Che ne pensa? “Il presidente deve fare il presidente. I meriti e gli errori sono di chi fa le scelte. Il presidente gestisce la situazione dal punto di vista politico e finanziario. E’ necessario che gli operatori, i diretti responsabili delle scelte, sbaglino di meno”.

La Juventus può puntare allo scudetto? “Io credo che sia ancora viva. A inizio anno, nonostante il ridimensionamento, la credevo ancora in vantaggio sulle altre. Vedevo ancora un piccolo gap e invece l’Inter è migliorata e la Juve è incappata in qualche battuta d’arresto di troppo. Però è ancora tutto da decidere in campionato”.

Fonte: TMW

LEGGI ANCHE: FIORENTINA-ROMA, PARLA L’EX FUSER: “ROMA FAVORITA MA PENSO CONTI DI PIU’ PER I VIOLA”

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Tutte le notizie su Champions League . Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale. Potrai trovare notizie dalla Serie A ai dilettanti.

Sorry! You are blocked from seeing ads