Lecce-Milan 1-4, Pioli: “Abbiamo tanta qualità. Non penso al futuro”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Vittoria convincente e molto larga per il Milan, che ne fa quattro a Lecce. Rossoneri che chiudono la partita subito dopo il pareggio improvviso dei padroni di casa su un rigore un po’ dubbio. La squadra di Pioli aggancia il Napoli al sesto posto con i 3 punti di oggi

LA PARTITA

Milan molto offensivo nel primo tempo. Il Lecce ad inizio partita ha più possesso palla, ma crea poche occasioni. Al 15′ prima occasione con la parata clamorosa di Gabriel su Bonaventura, dopo una mischia in area. Rossoneri che sfruttano anche il pressing, e con una ripartenza fantastica al 20′ si rendono pericolosi, ma vengono fermati dalla parata buona del portiere sul tiro da fuori di Castillejo. Il vantaggio meritato della squadra di Pioli arriva al 26′ con il tocco di Castillejo sul cross basso di Calhanoglu. Bastano 10 minuti per il pareggio dei padroni di casa, dopo un’azione confusa conclusa dalla botta di Meccariello, che trafigge Donnarumma. La rete viene però annullata per fuorigioco. I pugliesi sfiorano di nuovo il pareggio nei minuti di recupero, con una palla regalata da Bennacer a Lapadula, il quale però sciupa l’occasione.

Giallorossi subito pericolosi nel secondo tempo con il diagonale del neoentrato Babacar che finisce di poco a lato. Episodio chiave al 54′ con il rigore concesso al Lecce, per un fallo di Gabbia. I padroni di casa pareggiano con la rete di Mancosu che trasforma alla perfezione. Ma il Milan risponde subito dopo con il gol del vantaggio di Bonaventura, che spinge in rete dopo la parata di Gabriel su un tiro di Calhanoglu. E al 58′ i rossoneri su una ripartenza fulminea siglano il terzo gol. Rebic corre a campo aperto e batte il portiere avversario, con la difesa del Lecce completamente assente. Grande azione e gran cross di Andrea Conti per il poker del Milan al 72′ , con il gol di testa di Rafael Leao. Partita completamente chiusa e Lecce ormai completamente spento. Il Milan gestisce il risultato con un lento possesso palla.

MARCATORI: 26′ Castillejo(MI), 54′ Mancosu Rig.(LE), 55′ Bonaventura(MI), 57′ Rebic (MI)

DICHIARAZIONI POST-PARTITA: STEFANO PIOLI

Sulla partita

“Abbiamo giocato bene con un avversario che ci ha aspettato. C’erano spazi adatti e abbiamo chiuso la partita subit dopo il pareggio del Lecce. Avevamo bisogno di questa vittoria, perchè l’obbiettivo è l’Europa. Dobbiamo fare più punti possibili, dato che abbiamo qualità”

Sull’assenza di Ibra

“Segnali importanti le prestazioni dei giocatori senza di lui. Lui rimande un punto importante per la squadra. E’ positivo il fatto che abbiamo trovato molte soluzioni, perchè sarà un finale molto impegnativo. Leao deve fare di più, però sono contento che oggi abbia fatto gol”

Sulla disposizione tattica del Milan con l’inserimento di Rebic

“Credo che per sviluppare un modello di gioco servano giocatori intelligenti, che sappiano mettere in difficoltà i difensori con i loro movimenti. Calhanoglu attacca bene la profondità, anche Castillejo si è mosso bene. Penso che Leao abbia qualche difficoltà a giocare come unica punta centrale, però ci stiamo lavorando”

Sulla morte di Pierino Prati

“Permettetemi di mandare un messaggio anche dal club alla famiglia, perchè ci tengo a ricordare un giocatore fantastico come Pierino Prati”

Sul problema di Kjaer

“E’ da valutare. Dovremmo avere a disposizione Duarte per domenica. Avremo una partita importante contro la Roma. Bisogna arrivare poi fino alla fine”

Su Rangnick

“Non mi interessa. Io sto bene con loro e sin dall’inizio ho lavorato con passione e voglia. Al futuro non ci penso al momento. Sarà difficile, ma i miei ragazzi sono professionisti”

LEGGI ANCHE:

Milan, Bakayoko posta una foto con Romagnoli: “Bei ricordi”

https://www.ilmilanista.it/video/calciomercato-milan-decisione-definitiva-sara-addio-a-fine-stagione/

Fonte foto: AcMilan Instagram

COMMENTA L'ARTICOLO