Lecce-Atalanta: 2-7 . Gasperini:”La partita non era facile”

Fonte foto: %author%

Si conclude per 2 a 7 per l’ Atalanta la partita contro il Lecce. Non c’ è mai stata partita, perché i bergamaschi ne fanno due dopo 20 minuti e dominano la partita in lungo e in largo facendo prevalere la qualità sugli uomini di Liverani. Il Lecce reagisce e riesce pure a pareggiare dopo che l’ Atalanta aveva abbassato i ritmi. La ripresa è tutta bergamasca, che dilaga con 5 gol nel secondo tempo. Di seguito riportiamo il tabellino della partita.

Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Donati, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer (18′ st Tachtsidis), Deiola, Barak; Saponara, Mancosu (18′ st Shakhov); Lapadula. A disp. Vigorito, Chironi, Vera, Petriccione, Paz, Meccariello, Oltremarini, Rispoli, Dell’Orco, Rimoli. All. Liverani

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; De Roon, Caldara, Palomino; Hateboer, Freuler, Pasalic, Gosens; Gomez (24′ st Malinovskyi); Ilicic (28′ st Muriel), Zapata (40′ st Tameze). A disp.: Sportiello, Rossi, Czyborra, Bellanova, Okoli, Castagne, Colley. All.: Gasperini

Arbitro: Massa

Marcatori; 17′ aut. Donati (A), 22′ Zapata (A), 29′ Saponara (L), 40′ Donati (L), 2′ st Ilicic (A), 9′ st Zapata (A), 17′ st Zapata (A), 42′ st Muriel (A), 46′ st Malinovskyi (A)

Ammoniti: Lucioni, Saponara (L), Hateboer, Palomino (A)

 

Le parole di Gasperini: “70 gol? E’ l’aspetto che ci inorgoglisce di più. Ogni tanto riusciamo a riaprire partite come oggi ma la squadra mette palla al centro e fa il suo gioco. Il 3-2 è stato frutto di una giocata straordinaria fra il Papu e Ilicic. Poi tolgo Ilicic e Papu e inserisco Malinovskyi e Muriel che hanno voglia di mettersi giustamente in luce”.

La prestazione vi dà fiducia per le prossime gare con Lazio e Valencia?
“Il risultato sembra facile ma ad un certo punto della partita non era così. Il Lecce era in un ottimo momento e questo tipo di prestazioni ci danno forza principalmente sul campionato dove abbiamo un vantaggio e vogliamo allungare. Vogliamo almeno ripetere il nostro girone di andata e sappiamo che a quel punto avremo la Champions in mano”.

La squadra ogni tanto si distrae.
“Noi mettiamo in preventivo tutto. Siamo un po’ più distratti quando andiamo in vantaggio e questo è un aspetto psicologico su cui stiamo lavorando. Sappiamo benissimo anche quelle che sono le diversità dei nostri atteggiamento rispetto a quando siamo in vantaggio e quando non lo siamo. Per contro abbiamo anche una grande capacità di ripartire su quelle che sono le nostre capacità”.

 

Fonte foto: @atalantabc (Instagram)