Lazio-Milan 0-3, Inzaghi: “Siamo stati sfortunati. Sullo scudetto…”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Successo pieno e importante per il Milan di Stefano Pioli, che batte 3 a 0 la Lazio all’Olimpico. Partita perfetta da parte dei rossoneri, che trovano gli avversari spenti e in emergenza per le assenze di Immobile e Caicedo. Si fa dura la lotta scudetto per la squadra di Inzaghi, che si trova a -7 dalla Juventus

LA PARTITA

Inizio di partita vivace a Roma, con entrambe le squadre subito aggressive. Il vantaggio arriva al 23′ ,con il gol di Calhanoglu dopo grande azione del Milan. Tiro deviato da un tocco di Parolo. Incredibile raddoppio poi all’Olimpico dei rossoneri, grazie ad un rigore regalato da Radu , che ingenuamente tocca con il braccio in area. Il penalty viene trasformato da Ibrahimovic al 34′ , nonostante l’intuizione di Strakosha. Lazio poco pericolosa con il Milan ben messo in difesa. Buona chance per Luis Alberto a fine primo tempo, con un tiro interessante finito a centimetri dal palo destro.

Nella ripresa Lazio molto offensiva, e quindi molti spazi per gli uomini di Pioli. Al 50′ occasione Milan in ripartenza con il piattone di Kessie tra le mani di Strakosha. Al 56′ altro tiro dei rossoneri, questa volta con Giacomo Bonaventura, che però manca la porta non di molto. Gli uomini di Pioli sono arrembanti e al 59′ arriva il terzo gol, siglato da Ante Rebic, che batte Strakosha dopo l’imbucata di Bonaventura. Dopo un accenno offensivo della Lazio con il tiro da fuori di Milinkovic-Savic, i rossoneri sfiorano il poker con la cavalcata di Theo Hernandez, che viene fermato solo da un’ottima parata di Strakosha. Ancora il terzino francese in un’altra azione non riesce a sfruttare un passaggio perfetto di Krunic, mandando a lato incredibilmente, solo davanti al portiere. Timide le azioni della Lazio, che si rende insidiosa solo con un tiro dal limite di Vavro, alto non di poco.

MARCATORI: 23′ Calhanoglu(MI), 34′ Rig. Ibrahimovic(MI), 59′ Rebic(MI)

DICHIARAZIONI POST-PARTITA: SIMONE INZAGHI

Sulla partita

“Penso che sia una sconfitta pesante per la nostra rincorsa allo scudetto. Non siamo stati fortunatissimi negli episodi, primo gol su autorete e il secondo su un rigore. Potevamo riaprirla con Lazzari, ma poi è arrivato il terzo gol del Milan. Dobbiamo guardare alla prossima partita”

Sullo scudetto

“Non abbiamo intenzione di mollare, abbiamo il dovere di continuare. Probabilmente perderemo Correa, ma dobbiamo essere in grado di adeguarci agli uomini a disposizione”

Sui giocatori in campo

“Su Correa, non avrebbe giocato se ci fossero stati Immobile e Caicedo. Ha un problema muscolare, come anche Adekanye e Lucas Leiva. Mi spiace non poter fare molte rotazioni, perchè le partite sono tante. Ribaltare la partita oggi era difficile”

Sulle disposizioni tattiche

“All’inizio mancava fisicità in attacco. Sapevamo di essere in emergenza, anche perchè giocavamo contro una squadra fisica come il Milan”

Fonte foto: AcMilan Instagram

COMMENTA L'ARTICOLO