Lazio, Inzaghi preoccupato per la prossima partita: “Contro l’Inter in emergenza”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi dopo la sconfitta contro l’Atalanta ha lasciato queste dichiarazioni a Sky Sport: “Secondo me i ragazzi hanno fatto la partita che dovevano fare. Siamo mancati negli episodi che determinano le partite. Il risultato per quanto visto in campo è ingiusto però dobbiamo analizzare gli errori che abbiamo commesso. La squadra ha tirato 10 volte in porta con un gol, loro cinque volte e quattro gol. Onore all’Atalanta che è una grandissima squadra, noi comunque faremo un grande campionato”.

Quali errori?
“Tutto. Puoi concedere cinque tiri in porta ma non puoi subire quattro gol. Dovevamo difendere meglio tutti, di squadra”.

La rosa?
“Ho detto fin da subito che eravamo in ritardo, la società ha lavorato e ha fatto. Sapevamo che potevamo arrivare alle prime tre giornate con ritardi non preventivati, ma non sapevamo neanche che avremmo avuto un calendario simile. Inter e Atalanta le avrei volute dopo la sosta. Ora devo giocare con l’Inter con l’infortunio di Radu e i difensori contati, però dobbiamo andare oltre le difficoltà e dopo la sosta vedremo di tornare al meglio”.

Mercato chiuso?
“Penso che abbia parlato il direttore (Tare, ndr.) , ora bisogna essere bravi a recuperare forze ed energie per l’Inter. Poi avremo tempo per inserire i nuovi. Comunque spiace per il risultato ma sono fiducioso per il campionato”.

Spaziature sbagliate in attacco?
“Le distanze vanno mantenute sempre. Però è anche vero che per la prima volta che mi succede di avere 10 tiri in porta contro 5, il possesso palla al 65% e perdere così nettamente. Nei primi tre gol dovevamo fare meglio, ma come impegno e voglia non posso dire nulla alla squadra”.

Leggi anche:Atalanta, Gasperini fiducioso: “non smetteremo mai di poter migliorare tecnicamente”

Leggi anche: Atalanta, Hateboer mette le mani avanti: “troppo presto per parlare di scudetto”

Foto: profilo Twitter S.S. Lazio

COMMENTA L'ARTICOLO