L’Atalanta ferma a San siro la marcia dell’Inter, Conte: i ragazzi vanno elogiati, abbiamo 11 punti in più dell’Atalanta”

INTER- ATALANTA  1-1

Primo tempo molto combattuto con entrambe le squadre che pressano alto sin dai primi minuti ma è l’Inter a passare in vantaggio al 4′ con il solito Lautaro Martinez, il quale va vicino anche al raddoppio. L’Atalanta cresce nel finale di tempo quando al 40′ Handanovic deve salvare sul colpo di testa di Toloi. I bergamaschi reclamano un rigore ma il VAR non viene consultato. Nella ripresa si registra un netto calo dell’Inter e ne approfitta l’Atalanta che pareggia con Gosens al 75′. Al 88′ l’Atalanta può anche vincerla ma Muriel si fa parare il rigore de Handanovic (MVP della partita). L’inter sale a 46 punti , aspettando il risultato della Juve di domani.

Le parole di Antonio Conte

“Bisogna partire dal presupposto che abbiamo affrontato la partita senza quattro elementi. E ciò significa per noi tanto e affrontavamo una squadra che fa della forza fisica la sua fortuna. Per questo il fatto che abbiamo tenuto botta è la dimostrazione che noi stiamo facendo qualcosa di straordinario. E oggi noi abbiamo fatto il possibile per vincere. “

Conte ed i i possibili margini di miglioramento dell’Inter

“Parliamo di ragazzi eccezionali, io l’unica cosa che spero è di non avere defezioni.  Perché quella volta che capita che abbiamo defezioni diventa problematica la situazione. A centrocampo non avevamo barella squalificato, Vecino che ha un affaticamento al polpaccio. Quindi, eravamo tiratissimi. Stiamo tirando fuori tutto anche se la situazione non è semplice. Guardando però la rosa abbiamo una coperta troppo risicata e ridotta. Andiamo avanti però perché i ragazzi anche oggi hanno dato tutto contro una squadra che lavora da 4 anni con lo stesso allenatore. E’ tanta roba avere 11 punti in più di questa Atalanta che si è dimostrata molto forte. Questi ragazzi vanno elogiati in blocco”

Su Stefano Sensi 

Stefano ha voglia di giocare per ritrovare la condizioni. Sono contento perché ha fatto 70 minuti di una partita che era molto fisica ed intensa.Sono contento per lui e per la squadra perchè abbiamo ritrovato un giocatore fondamentale. Anche Nicolò Barella è rientrato la scorsa giornata. Bisogna lavorare anche se non è semplice. “

E sul possibile arrivo di Vidal ed Eriksen, Conte non si esprime:“Non parlo di loro perché non fanno ancora parte della rosa dell’Inter. Su di loro parlerà chi di dovere.”

 

Foto in evidenza, fonte: Twitter Inter