La Juve fa suo il derby della Mole. Sarri:”Ronaldo? Finalmente…”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Il derby della Mole numero 150 in Serie A va alla Juventus che si aggiudica il primo anticipo della 30° giornata.

Il solito Dybala sblocca il derby della Mole

2,12 minuti bastano alla Juve a a Dybala per sbloccare questo inedito derby della Mole senza pubblico. Show dell’argentino con una serpentina in area conclusa di sinistro a giro. Al 28′ arriva il 2-0 firmato da Cuadrado: ripartenza Juventus, fa tutto Ronaldo che entra in area e serve il colombiano, il quale trafigge Sirigu da posizione defilata. Nel Toro il più combattivo è Verdi. Prima impensierisce Buffon con un gran tiro sull’1-0, poi nel recupero si procura un rigore per dabbenaggine di de Ligt. Si va al riposo sul 2-1 per la squadra di Sarri.

L’orgoglio rianima il derby della Mole nella ripresa

Il rigore sul finire del primo tempo, galvanizza il Torino nella ripresa e riapre un derby che sembrava chiuso. I granata sfiorando il pari ancora con Belotti, ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Al quarto d’ora però arriva il 3-1 bianconero. Prima punizione in rete dopo 50 tentativi di Cristiano Ronaldo. Un gol importante nel derby della Mole e in un momento delicatissimo della gara. All’43’ lo sciagurato autogol di Djidji chiude in anticipo la contesa per il 4-1 finale.

Sarri e Longo nel post partita

Amarezza nel post partita per il mister del Torino Moreno Longo:«Ci siamo giocati la partita a viso aperto. Essere usciti da qui con questo risultato ci crea rammarico. Abbiamo preso gol evitabili, ma abbiamo avuto la forza di continuare a fare calcio e questo ci deve dare fiducia per la prossima gara. La Juventus ha fatto dei gol,ma la squadra ha giocato con personalità e secondo me il gioco lo ha condotto il Torino per lunghi tratti. Verdi? Ha fatto una buona gara. Modulo? Lo utilizziamo per l’assenza di Zaza…». Sulla fragilità difensiva:«Dobbiamo migliorare, ma ci sono anche componenti psicologiche.»

Così invece l’allenatore della Juve Maurizio Sarri nel post partita:«Non era una partita semplice. Abbiamo segnato subito e abbiamo raddoppiato pensando fosse facile. Il rigore ci ha innervositi, ma poi è venuta fuori la nostra qualità. Abbiamo lasciato troppo la palla scoperta nella metà campo avversaria. Dybala? C’è un rapporto schietto e diretto… su di lui non ho mai avuto dubbi, gli ho sempre detto quello che penso su come deve giocare.» Sul gol di Ronaldo:«A fine partita mi ha detto”finalmente!»

FOTO: Juventus FC Twitter

COMMENTA L'ARTICOLO