La Vecchia Signora non se la sta passando bene in panchina e, nonostante alcune smentite rivolte da Pavel Nedved, la dirigenza bianconera si è inserita sul mercato per valutare possibili profili cui poter affidare la squadra.

La Juventus cerca mister. Nella giornata di ieri la Continassa ha vissuto momenti di grande tensione, date le opinioni contrastanti di  Paratici e Nedved circa l’immediato esonero di Andrea Pirlo. Nonostante le garanzie di fiducia rivolte all’ex centrocampista, appare chiaro che i dirigenti si stiano muovendo per individuare alternative di qualità da ingaggiare alla conclusione di questo campionato. Se il sogno proibito è, a oggi, Zinedine Zidane (comunque non più in ottimi rapporti con Florentino Perez), esistono alternative più concrete e accessibili su cui fare un pensierino: Simone Inzaghi, momentaneamente distante dal rinnovo con la Lazio, Gennaro Gattuso, molto vicino alla FiorentinaMassimiliano Allegri, in pole per sostituire l’attuale allenatore bianconero e Sinisa Mihajlovic, alla ricerca di una nuova avventura e di maggiori stimoli (e tra l’altro molto legato all’ex compagno di squadra Nedved). I nomi sul taccuino sono molti, ma al momento la priorità è concludere la stagione, ottenendo il massimo che si possa guadagnare. In estate si riaprirà la questione, le ipotesi non mancano, la Juve sarà impegnata a rifondare una squadra che ormai non sembra più tirare avanti.

Leggi anche: Neymar fa tremare la Juve: “Vorrei giocare con Cristiano Ronaldo”

Leggi anche: Juventus, Zuliani suona la carica: “Stagione difficile, ma bisogna crederci!”

Fonte: Calciomercato.it

Articolo precedenteAymeric Laporte cambia nazionalità: giocherà per la Spagna
Articolo successivoJuventus, il futuro di Chiellini: tra la permanenza e la tentazione MLS