Juventus, senti Trezeguet: “Un giorno spero di tornare insieme a Del Piero. Dopo nove anni, sbagliare è umano”

Fonte foto: Logo Juventus

Intervistato in esclusiva dal sito di Gianluca Di Marzio, l’ex attaccante della Juventus ha parlato della stagione fin qui disputata dai bianconeri, con uno sguardo anche a un possibile ritorno nel mondo juventino, magari insieme al grande ex capitano.

L’ex attaccante della Juventus David Trezeguet ha rilasciato un’intervista in esclusiva per Gianlucadimarzio.com, in cui ha parlato dell’attuale momento dei bianconeri e di un possibile ritorno a casa in futuro, magari insieme al compagno di mille avventure Alessandro Del Piero. Queste le sue riflessioni.

Sul rapporto con Del Piero: “Alessandro Del Piero per me è stato un punto di riferimento e aver condiviso con lui dieci anni di Juve è stato fantastico. È stato un professionista e un giocatore unico: in campo sapevamo cosa fare per esaltarci e ci bastava poco per capirlo. Ma la nostra intesa nasceva fuori dal campo: momenti di semplice condivisione, come ritrovarsi a guardare una partita. Quando un gruppo di giocatori sta bene umanamente, in campo tutto diventa più semplice e la squadra raggiunge gli obiettivi”.

Sul ritorno in bianconero, magari insieme all’ex capitano: “Perché no! Anzi, lo spero. Alex ha dimostrato le sue capacità e si sta preparando (sta studiando da allenatore, ndr). E il suo legame verso la Juve non lo dimenticherà mai nessuno”.

La stagione dei bianconeri: “Premetto che dopo nove anni di vittorie, sbagliare un campionato è umano. Alla Juve vedo un gruppo molto unito, ma sono mancate continuità e identità: abbiamo visto sprazzi interessanti, ma seguiti da cali fisici, mentali e tecnici. Sono cambiati un po’ di giocatori e l’allenatore, quindi questo è nell’ordine delle cose. Ma il campionato è quasi finito e si vede che qualcosa manca. Dovrà trovarlo Pirlo? Io dico di sì. Per dare un senso a questa stagione, per dare un’idea di continuità. Quest’anno la Juve ha trovato nell’Inter una squadra più cattiva, con due attaccanti che segnano sempre. Il solo Ronaldo, invece, non può bastare. E alla Juve è mancato un certo Dybala”.

Fonte dichiarazioni e intervista completa: Tuttosport.

Potrebbe interessarti anche: le parole di Gian Piero Gasperini in conferenza.

 

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads