Juventus, Sacchi analizza: “Possiede grandi individualità non sorrette dalla volontà di tutti”

Fonte foto: Screenshot Premium Sport

Intervenuto sulle colonne de La Gazzetta dello Sport, l’ex allenatore del Milan ha fatto un’analisi sulla Juventus e il suo modo di giocare, alla luce di quanto visto con il Napoli.

L’ex allenatore del Milan e della Nazionale Arrigo Sacchi, intervenuto sulle colonne de La Gazzetta dello Sport, ha fatto un’analisi sulla Juventus e il modo di giocare visto fino ad ora, soprattutto alla luce di quanto messo in mostra nella partita con il Napoli. Queste le sue considerazioni.

“Pirlo con la Juventus ha sconfitto il Napoli dell’amico Gattuso. Il primo tempo ha visto i bianconeri meritatamente in vantaggio. Gli uomini guidati da Andrea si sono presentati con un 4-4-2 compatto e abbastanza coordinato: hanno mostrato un miglioramento nello spirito di squadra e nella determinazione. Inoltre si è notata più fluidità di manovra rispetto al solito: la squadra è stata più ordinata e organizzata, quindi si è visto un miglioramento delle iniziative, della collaborazione e delle prestazioni individuali. Nella ripresa il Napoli ha preso più iniziativa, ma con una fluidità di manovra incerta e senza sostenerla con sufficiente personalità. Il gol di Dybala ha aggiunto nobiltà all’incontro, come il comportamento professionale di Chiellini è esemplare per etica. I bianconeri posseggono grandi individualità, che però fino a oggi non sono state sorrette dalla volontà di tutti e da un gioco coordinato e interiorizzato”. 

Fonte dichiarazioni: Tuttojuve.com.

Potrebbe interessarti anche: le parole di Esteban Cambiasso sul possibile cammino futuro dell’Inter.

ULTIME NOTIZIE

Sorry! You are blocked from seeing ads