Juventus, Ronaldo: “La mia esultanza? E’ nata quando…”

Juventus, l'attaccante portoghese Cristiano Ronaldo
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Cristiano Ronaldo attaccante della Juventus, ha rilasciato un’intervista in esclusiva ai microfoni di Soccer.com, soffermandosi anche sulla nascita della sua esultanza: “Per me non esiste il gol più importante, in carriera ne ho fatto più di 700. Dico sempre che il gol più bello è quello che dovrò segnare. Avrei voluto giocare con Eusebio, purtroppo non c’è più. Lui è stato un esempio per tutti noi. La mia esultanza? E’ nata in maniera naturale. Le persone mi soffermavano per strada quando per la prima volta ho esultato in quel modo contro il Chelsea negli Stati Uniti. Mi chiamavano ‘Cristiano, siiiiuuuuuu’ e ripetevano il mio urlo”.

LEGGI ANCHE: Juventus, Ronaldo: “Sono nato pronto, quest’anno voglio vincere trofei”

COMMENTA L'ARTICOLO