Juventus, possibile ingresso di nuovi investitori nel club

Fonte foto: Profilo Twitter Juventus
Sorry! You are blocked from seeing ads

Juventus, tra crisi sul campo e crisi economica

Momento delicato per la Juventus. Sul campo una stagione finora deludente culminata con la clamorosa eliminazione agli ottavi di Champions League con il Porto e con i recenti tonfi in campionato, costati ormai il decimo scudetto consecutivo. Fuori dal campo invece a preoccupare la dirigenza juventina è la crisi economica globale innescata dalla pandemia di Covid-19. Il club bianconero sta studiando soluzioni per risolvere la situazione.

Possibile ingresso di nuovi investitori, l’indiscrezione di Tony Damascelli

Per quanto riguarda la crisi economica, secondo quanto afferma il giornalista Tony Damascelli ai microfoni di Radio Radio, la Juventus starebbe pensando ad una soluzione inedita: ossia l’ingresso in società di nuovi investitori. Così dice Damascelli:«La Juve sta attraversano una crisi economica come a è accaduto a tutti i club italiani, comprese l’Inter e il Milan. La soluzione potrebbe essere un rifinanziamento del club oppure l’ingresso di nuovi investitori nella società», afferma il giornalista aggiungendo:«A differenza di  Inter e Milan, Exor non ha intenzione di cedere. La Juventus ha spalle forti, ma non potrà vivere sempre di rendita». Se venisse confermata questa indiscrezione, sarebbe di fatto la prima volta che la Juve non sarebbe di proprietà esclusiva della famiglia Agnelli.

Leggi anche: McKennie, il retroscena del Corriere dello Sport sulla festa imputata

 

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads