L’ex centrocampista della Juventus, Camoranesi, ha parlato della sua ex squadra ai microfoni di Tuttojuve.com

Ecco le parole di Mauro German Camoranesi:

“Fin dall’inizio avevo detto che l’Inter sarebbe stata favorita per il titolo, semplicemente perché la Juve ha iniziato un ciclo nuovo con un nuovo allenatore e tanti giocatori giovani. L’Inter aveva fissato delle buone basi lo scorso anno, ha proseguito con Conte e in estate sono arrivati dei giocatori utili per completare l’organico. Ha uno stile molto italiano. In più non ha le coppe, ed è molto importante avere un’intera settimana per programmare le partite. Per me è molto competitiva, per questo sarà difficile rivincere il campionato quest’anno. Il mese di marzo sarà decisivo in tal senso”.

Soprattutto se la Juve dovesse andare avanti in Champions League, forse quello aumenterebbe ancor di più le difficoltà.
“Non è la questione Champions, ritengo che la Juve abbia a disposizione la rosa più forte in Italia. A mio parere, solo a tratti è stata trovata la strada giusta, sicuramente quello che sta portando avanti Andrea e il suo staff non è un lavoro semplice. Questa è una squadra che arriva da nove titoli di fila, i suoi giocatori più rappresentativi non sono sempre a disposizione e ci sono molti giocatori giovani. Non è facile allenare questa Juve”.

Tenendo conto di quanto affermi, vincere il campionato sarebbe un miracolo sportivo per la Juventus?
“Secondo me non è facile innescare tutte queste componenti, ad esempio per i giovani non è semplice avere la responsabilità di vincer subito per il decimo anno di fila, l’allenatore arrivato all’ultimo momento è alla prima esperienza e non ha quasi mai avuto tutti gli effettivi a disposizione. La squadra è molto forte a livello individuale, ma queste piccole cose nel contesto attuale creano delle piccole difficoltà anche ad un club come la Juve”.

Pirlo sta facendo un buon lavoro?
“Direi di sì, c’era troppa aspettativa su di lui ma non è così facile. E’ normale che trovasse le sue difficoltà, ma Andrea sta dimostrando di essere intelligente. Non conosco le dinamiche all’interno della Juve, ma per essere alla prima esperienza si sta comportando molto bene”.

Fonte dichiarazioni: tuttomercatoweb.com