Juventus-Lazio, La Juve vola con Morata. Chiesa:”Grande partita”

Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

Juventus-Lazio, il big match della 26° giornata di Serie A si è concluso con l’importante vittoria in rimonta dei bianconeri.

Juventus-Lazio, botta e risposta Correa-Rabiot nei primi quarantacinque minuti

Parte bene la Lazio che sfiora il vantaggio dopo appena 4 minuti. Fares approfitta di un errore di Cuadrado e calcia dal limite sfiorando la traversa. Al 9′ Milinkovic-Savic sfiora invece il palo su punizione. Prodromi al gol che arriva al 14′ e lo firma Correa su errore in disimpegno di Kulusevski, mettendo scacco alla difesa bianconera. Al 20′ Milinkovic impegna Szczęsny con una conclusione a giro. La Juve soffre e tanto, specie sulla fascia destra. Il primo tiro bianconero arriva solo al 31′ con Ramsey. Morata al 38′ sfiora il palo di testa su una punizione di Bernardeschi. Preludio al pareggio che arriva al 39′ con una fucilata in diagonale di Rabiot. A fine primo tempo Juventus-Lazio 1-1.

La Juve la ribalta nel secondo tempo con Morata

La Juventus approccia la ripresa con un altro spirito. Chiesa spaventa Reina al 4′ con un bel tiro. La Lazio risponde con Luis Alberto che impegna in uscita Szczęsny e poco dopo con Milinkovic-Savic che centra la traversa di testa su traversone proprio di Luis Alberto. Al 12′ però la Juve la ribalta: Chiesa ruba balla a centrocampo e si invola in attacco servendo Morata che fredda Reina per il 2-1. Al quarto d’ora la partita cambia. Milinkovic-Savic atterra Ramsey in area. Calcio di rigore, dal dischetto Morata non sbaglia. La Lazio abbozza una reazione estemporanea. I padroni di casa esibiscono l’artiglieria pesante in panchina: dentro CR7, Mckennie e Arthur.  Assalto finale generoso ma vano dei bianco-celesti. Juventus-Lazio finisce 3-1 dei bianconeri.

Juventus-Lazio, le sensazioni di Chiesa a fine gara

Così il man of the match a fine partita di Federico Chiesa a DAZN :«Abbiamo fatto una grande partita dopo il gol. Un errore nostro che ci può stare ma abbiamo dimostrato grande grinta. La Juve ha fatto una buona prestazione soprattutto in fase difensiva, eravamo davvero determinati. La Lazio è una grande squadra ed era una partita determinante, come tutte le partite. Il mio recupero palla viene soprattutto dalla pressione della squadra. Ritorno con il Porto? Il gruppo è coeso, voglioso, determinato. Dopo il pareggio di Verona è scattato qualcosa e come dice il mister da qui alla fine saranno tutte finali.»

Leggi anche: Juve-Lazio, le formazioni ufficiali: in difesa molte scelte forzate e inedite

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads