Juventus, l’attacco di Brambati: “I giocatori fanno quello che vogliono e la società non è presente”

Fonte foto: Logo Juventus

Intervenuto su TMW Radio, il noto procuratore ha duramente criticato l’atteggiamento dei giocatori della Juventus coinvolti nel caso del festino di cui si sta parlando nelle ultime ore.

Il noto procuratore Massimo Brambati, intervenuto su TMW Radio, ha parlato del caso esploso in casa Juventus relativo al festino che ha visto coinvolti McKennieArthur Dybala. Queste le sue considerazioni.

Su Bonucci positivo al Covid: “Noi leggiamo sui giornali che sono positivi e pensiamo che essendo atleti possono tornare in breve tempo. Invece questo è un virus che lascia strascichi a molti. Questo campionato comunque è alterato. Tutti i campionati hanno avuto una storia uguale, non ci sono mai stati stadi vuoti o virus, perdevi un calciatore per infortunio. Questi due campionati sono alterati rispetto alla storia degli altri”.

Sul festino dei giocatori della Juve: “E’ una pazzia. Non mi sembra il momento per fare certe cose, non solo dal punto di vista sanitario ma anche di Juventus. Mi danno sempre la sensazione che quest’anno che i giocatori stiano facendo quello che vogliono e la società non è così presente”.

Sul possibile ritorno di Lippi in bianconero: “Non so se Pirlo sia stato un errore ma dico che andava supportato da un grande personaggio come Capello o Lippi, che hanno esperienza in questo campo. Sarebbe importante per Pirlo averlo, per crescere anche più in fretta”.

Fonte dichiarazioni: Tuttomercatoweb.

Potrebbe interessarti anche: le parole di Fabio Ravezzani contro Gigio Donnarumma.

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.