Juventus, Frabotta: “Ringrazio Sarri per l’esordio. Ronaldo? Insegna la dedizione”

Fonte foto: Logo Juventus
Sorry! You are blocked from seeing ads

Gianluca Frabotta, terzino sinistro della Juventus e dell’Italia U21, ha rilasciato un’intervista a Il Corriere dello Sport direttamente dal ritiro degli azzurrini, impegnati nell’Europeo di categoria.

SULLA JUVENTUS: “Arrivare alla Juve è stato un percorso pieno di sacrifici ma è incredibile. Sono cresciuto nel Savio, poi sono passato al Bologna, Renate, Pordenone e da lì sono arrivato alla Juventus U23. Ho ancora tanto da dare, sono solo all’inizio qui in bianconero. Giocare tra i grandi campioni non è facile, ci ho messo del tempo a prendere il ritmo con cui si lavora a questi livelli. Sono fortunato ad avere la possibilità di allenarmi con tanti giocatori esperti“.

SU SARRI E PIRLO: “Ringrazio entrambi davvero. Sarri mi ha fatto esordire con la Roma ed è stato bellissimo, Pirlo invece ha creduto in me quest’anno. Credo di essere solo all’inizio con questa maglia“.

SU RONALDO: “Vederlo tutti i giorni ti fa capire cosa significhi avere dedizione dentro e fuori dal campo sempre. Gli chiedo spesso consigli e cerco di rubare qualcosa guardandolo giocare“.

SU CHI SI ISPIRA: “Il mio idolo è Fabio Grosso. Ero piccolo quando abbiamo vinto il Mondiale ma lo ricordo molto bene, per noi terzini sinistri è senz’altro un modello a cui ispirarci“.

LEGGI ANCHEJuventus, Bayern Monaco pensa a Bentancur: operazione possibile solo come scambio

LEGGI ANCHEPortogallo, la sfuriata di Ronaldo potrebbe costargli una sanzione

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads