Juventus, Dybala e CR7 affondano il Bologna. Sarri:”Bernardeschi sottovalutato”

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

La Juventus riscatta la delusione della finale di Coppa Italia battendo il Bologna nella 27° giornata di Serie A.

Bologna-Juventus: CR7 riscatta l’errore in Coppa Italia e sblocca la partita

La partita si sblocca grazie ad un rigore scaturito da una trattenuta ingenua di Denswil su de Ligt. Dal dischetto Cristiano Ronaldo torna in modalità CR7 e segna l’1-0 Juve al 23′. Raddoppio bianconero al 36′ con Dybala: lampo di sarrismo con de Ligt che porta palla a metà campo, scarico su Bernardeschi che di tacco serve il sinistro mortifero della Joya. Bologna in difficoltà, doppio vantaggio Juventus a fine primo tempo.

Bologna-Juventus

La difesa del Bologna sembra in modalità smart working. In un paio di minuti i felsinei concedono una chance a Ronaldo che sbaglia di esterno destro davanti a Skorupski. Lo stesso portiere rossoblù sventa un pericoloso tentativo a giro di Bernardeschi poco dopo. Il tris degli uomini di Sarri sembra imminente ma i padroni di casa sembrano scuotersi, ma i loro tentativi sporadici sono decisamente infruttuosi.  La girandola delle sostituzioni imposta dal periodo e l’ingenua espulsione del subentrato Danilo (quello juventino) non cambiano il risultato. Prima gioia post Covid-19 per la Vecchia Signora.

Sarri e Mihajlović nel post partita

Così ha commentato la vittoria della sua squadra il tecnico della Juventus Maurizio Sarri, ai microfoni di Sky Sport:«Eravamo più brillanti dal punto di vista fisico. Abbiamo fatto settanta minuti di buona intensità, ritmo e accelerazioni. Bernardeschi? Aveva fatto bene anche negli ultimi due ingressi in campo, sono soddisfatto e penso che se lo meriti anche.. è un ragazzo forse anche sottovalutato! Dybala e Ronaldo? Dobbiamo metterli in condizione di esprimersi bene e di far esprimere bene la squadra quando non ci sono.»

Queste, invece, le dichiarazioni dell’allenatore avversario Siniša Mihajlović:«Purtroppo abbiamo perso, ma è stata una partita equilibrata. La Juve era arrabbiata e quando abbiamo aumentato la pressione abbiamo preso gol. I ragazzi comunque hanno fatto la partita che dovevano fare. Il rigore concesso da Rocchi? In area ci sono sempre spinte… peccato che ho dovuto aspettare la Juve per avere un arbitro serio… Palacio non era ancora pronto fisicamente, l’importante è che quando gioca sia determinante.»

FOTO: Juventus FC Twitter.

 

COMMENTA L'ARTICOLO