Juve-Napoli, martedì il giorno-chiave: il ricorso può essere accolto parzialmente

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Settimana piena di impegni per il Napoli, che oltre a giocarsi sei punti tra sabato e mercoledì, scenderà in campo per il ricorso della ormai famosa partita contro la Juve del 4 ottobre scorso. In particolare martedì, nell’udienza al CONI, gli avvocati Mattia Grassani ed Enrico Lubrano proveranno a far leva sul fatto che: “Una causa di forza maggiore è stata preclusione alla trasferta ed è intervenuta già il giorno prima della partita“.

Inoltre, secondo i legali dei partenopei, i primi due gradi di giudizio (Giudice sportivo e Corte d’Appello) violano i principi del giusto processo perché: “Non c’è la benché minima prova di una condotta in malafede da parte della società Napoli“.

Secondo La Repubblica, il ricorso presentato al CONI potrebbe essere accolto ma solo parzialmente. Infatti, la sentenza emessa nel primo e nel secondo grado di giudizio parlava di sconfitta a tavolino e un punto di penalizzazione ai danni del Napoli. In caso di parziale accoglimento potrebbe essere confermato il 3-0 a tavolino, ma tolto il punto di penalizzazione.

COMMENTA L'ARTICOLO