Juve-Napoli, il legale degli azzurri: “Soddisfatti per l’archiviazione. Chiedete all’ASL di Napoli sui divieti”

Le parole di Enrico Lubrano, avvocato dei partenopei, in merito alla sentenza per Juve-Napoli

E’ passato ormai quasi 1 mese dalla decisione del Collegio di Garanzia dello Sport di annullare la vittoria a tavolino della Juventus sul Napoli, per la mancata presenza degli azzurri allo Stadium nel match di inizio campionato. Il legale del Napoli Lubrano è tornato a parlare della sentenza, ai microfoni di Radio Punto Nuovo:

Archiviazione della procura FIGC?

“Sì, ovviamente la reazione è stata di soddisfazione anche con riferimento alle motivazione assurte dalla procura federale. Il titolo sul sito della Figc è “archiviata l’indagine”. Sapevamo di avere due fronti dal punto di vista sportivo per il quale andavamo al Collegio Di Garanzia e l’altro era il fronte di questo procedimento disciplinare. Sapevamo che se fosse andato bene la sentenza del Collegio di Garanzia sarebbe andato bene anche questo. Non solo al momento del dispositivo, ma al momento delle motivazioni, l’accoglimento del primo motivo che avevamo manifestato, in base al quale l’isolamento domiciliare del sabato era già un fattore di preclusione dall’uscire dall’isolamento domiciliare. Ci aspettavamo questa archiviazione. L’archiviazione – ha spiegato il legale – dà soddisfazione per tre cose fondamentali: che c’era l’impossibilità a muoversi da parte della società; che ha applicato il protocollo; che il Napoli ha aggiunto in piena coerenza con la normativa vigente. Quindi per queste tre ragioni la procura determina e decide l’esito del ragionamento. Era qualche cosa che ci aspettavamo, ma non consequenziale. Eravamo pronti in caso di sentenza contraria a procedere sempre con questi tre principi che sono oggettivi.”

Sentenze?

“Il mestiere dell’avvocato è difficile. La capacità di rendere possibili cose difficili. Una ventina di pagina il ricorso al Collegio di Garanzia. È importante individuare argomenti soliti e fondati eliminando elementi di minore rilevanza. Le cause non le vince l’avvocato. L’avvocato deve solo dimostrare che la parte aveva ragione. Non è stata una tesi soggettiva, ma un dato oggettivo individuato dalla norma. Scusate isolamento domiciliare è intuitivo hai l’obbligo di rimanere presso la tua dimora. Ora, o  hai una dimora volante o non ti puoi muovere. Il dato normativo, dopo una breve ricerca, ho trovato un documento che dice l’isolamento domiciliare determina non solo l’obbligo di restare presso la propria dimora, ma anche l’espresso divieto di viaggi e spostamenti. Per questo abbiamo puntato su questo principio. Tutto è discutibile e tutto è opinabile in diritto. Quando hai un dato normativo chiaro che l’isolamento determina anche il divieto di spostamento o viaggi, hai un argomento forte per spiegare per quale ragione la società ha deciso di scendere dal pullman, ha scelto di scendere dal pullman. Il dato normativo citato è stata la ragione per cui il primo motivo di ricorso è stato accolto”

Solo ASL di  Napoli ha agito in questo modo?

“Questo non dovete chiederlo a me, ma alla ASL di Napoli, che ha ritenuto il sabato che ritenessero i presupposti per l’isolamento domiciliare e che la domenica che non ci fossero i presupposti per l’isolamento in bolla. Un dato che la giustizia sportiva ha dovuto considerare era uno per il quale i provvedimenti dell’ASL erano validi ed efficaci”.

LEGGI ANCHE:

Juve-Napoli: parla il presidente del Collegio di Garanzia

Meret: “La Supercoppa? Contro la Juve grandissima sfida, bianconeri in un momento positivo”

Fonte dichiarazioni: TuttoJuve

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.